VIAGGIO IN ITALIA: PIEMONTE E VAL D’AOSTA

VIAGGIO IN ITALIA: PIEMONTE E VAL D’AOSTA
METEOORSOBIANCO

Magari ora è scontato, ma proprio il momento di scontato non ha nulla. Non si puo’ uscire, al massimo sul balcone o chi ha fortuna di un giardino, altrimenti i viaggi restano virtuali.

Io non ho viaggiato molto, anzi per nulla. Sono nata in Piemonte,Lago Maggiore per l’esattezza, e nemmeno del mio Lago conosco tutto.

In questi giorni dove la libertà sembra una meta lontana, ho compreso che non mi importa di vedere tutto il mondo, ma prima di salutarlo almeno il mio, quello in cui vivo voglio conoscerlo bene.

Abbiamo lottato per l’unità d’ITalia i nostri libri di storia raccontano molto bene il sacrificio che si è fatto per rendelra un paese unico.

Bene dobbiamo solo ricordarlo.Iniziamo oggi un viaggio virtuale partendo da Nord, perchè vi abito: visitiamo Piemonte e Val D’Aosta.

VILLA TARANTO VERBANIA

Gioco in casa, i giardini di Villa Taranto a dieci minuti da me il giardino botanico più bello d’Europa, lo abbiamo qui su questo spicchio di Lago Maggiore, la sponda più fiorita che potrete trovare, a Verbania cittadina che mi ha dato i natali.

villa taranto
dicono di noi

Castello di Gabiano Alessandria

Tra i più antichi del Piemonte, il Castello di Gabiano fu menzionato da Carlo Magno già nell’VIII secolo. Luogo di importanza strategica grazie alla sua posizione che domina la Valle del Po, il Castello è stato per lungo tempo scenario di assedi e battaglie, passando per le dominazioni dei Montiglio, dei Gonzaga, fino ad arrivare nel 1622, ad Agostino Durazzo Pallavicini. Oggi è un meraviglioso maniero che ospita l’azienda vitivinicola dei Marchesi Cattaneo Adorno Giustiniani.

Castello di Castellengo Biella

Una tra le più antiche dimore del Piemonte, le origini del Castello di Castellengo risalgono al X secolo per opera di Alberico di Monterone. I più importanti proprietari furono i fratelli Frichignono di Cecina: nel 1630 Prospero viene investito del titolo di conte da Carlo Emanuele I e lo stemma nobiliare dei Frichignono si può ammirare alla destra della meridiana del castello. Il maniero domina la splendida pianura sottostante, circondata dalle Colline Biellesi.

VALLE D’AOSTA

FORTE DI BARD

Eccomi, tre anni fa una giornata in Val D’Aosta e ho visitato una delle fortezze più maestose cho ho mai visto. Letteralmente scolpita nella roccia, altissima e imponente è stato solo uno dei Castelli bellissimi che ho potuto vedere: forte di Bard.

storia

Il forte di Bard è un complesso fortificato fatto riedificare nel XIX secolo da Casa Savoia sulla rocca che sovrasta il borgo di Bard, in Valle d’Aosta.

Dopo un lungo periodo di abbandono, il forte è stato totalmente restaurato con interventi ispirati al recupero conservativo: è stato aperto ai visitatori nel gennaio 2006. Attualmente ospita esposizioni di arte antica, moderna, contemporanea e di fotografia..

La particolare posizione della rocca dov’è situato il forte, lungo il corso della Dora Baltea, permise in passato un agevole controllo del passaggio in entrambe le direttrici da e per la Francia.

Forte di Bard