TOGO: resistenza,intelligenza e cuore

TOGO:  resistenza,intelligenza e cuore
METEOORSOBIANCO

iN central Park gli hanno dedicato una statua. Il Lupo che ha trainato gli Husky veros l’impossibile. Una storia di coraggio, amore e lealta’ ma di fedelta’ assoluta al suo essere un Alpha.

C’è una statua di bronzo nel Central Park di New York. Sul basamento, ai piedi del cane, un Siberian Husky, si legge: “Dedicata all’indomabile spirito dei cani da slitta, che trasportarono sul ghiaccio accidentato, attraverso acque pericolose e tormente artiche, l’antitossina per 600 miglia da Nenana, per il sollievo della ferita Nome nell’inverno del 1925. Resistenza, Fedeltà, Intelligenza”. Il fido animale a quattro zampe è Balto, divenuto popolare tra i più piccini nel 1995, dopo che è stato realizzato un film d’animazione per la produzione di Steven Spielberg. Tutto ha inizio i primi giorni del gennaio 1925, quando nella piccola cittadina di Nome, all’estremità meridionale dell’Alaska, il medico locale, il Dottor Curtis Welch, diagnosticò ad alcuni bambini una acuta infiammazione alle tonsille: nulla di preoccupante, quindi, guaribile in pochi giorni e con qualche sciroppo. Ma ben presto qualcosa cambiò: i piccoli malati, infatti, cominciarono a morire e sempre di più quelli che si ammalavano. La causa era un’altra, ben più grave: difterite. In poco tempo, scoppiò l’epidemia e le riserve di siero antidifterico si esaurirono ben presto.

In tempi in cui epidemie e virus sono all’ordine del giorno vi racconto la storia di Togo e Balto uno Husky da slitta e l’altro cane leader, dal cuore impavido isieme guidano una spedizione eccezionale attraverso i ghiacci dell’Alaska.

La corsa del Siero, la corsa contro il tempo per salvare delle vite umane.