Crea sito

SI TORNA DOVE SI E’ FELICI

SI TORNA DOVE SI E’ FELICI

Si torna sempre dove si è stati felici.

Infatti a Febbraio prima della chiusura, ancora, sono riuscita a passare una giornata a Macugnaga.

Prima della chiusura, nel giorno in cui stavano preparando gli impianti da riaprire.

Poi la decisione di non riaprirli.

Ma non voglio parlare della tristezza di quella decisione.

Cosa posso dire ancora di questo luogo che non sia stato detto?

Intanto era un Lunedi mattina quindi nessuno in giro se non gli abitanti del posto.

Una nevicata pazzesca ha reso Macugnaga una piccola NArnia che per me rappresenta il paradiso della neve.

Macugnaga il luogo del mio cuore ogni volta che posso scappo da tutto e vado da lei, si da lei.

Macugnaga.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una giornata pazzesca

 

 

 

mi ha accolto il sole era alto e il cielo glorioso e azzurro.

Entrambi si riflettevano su una neve spettacolare.

Intorno a me a salire dalla pista di Pecetto il silenzio maestoso della Natura.

L’unico suono i miei passi nella neve, bella asciutta.

Piste battute, alberi carichi di fiocchi simili a diamanti.

Il fiume che si fa strada attraverso un manto bianco.

Bellissimo.

Non volevo più venire via.

Avevo sentito anche del ritorno dei Lupi e passeggiando nel sentiero a fianco la pista che si inoltra nel bosco devo dire che una certa soggezione l’ho avuta.

Ma ad un certo punto mi sono fermata, sul sentiero. Oltre un metro di neve ai lati e ad ogni passo affondavo.

Intorno a me il bosco ombre e luci tra i rami, un silenzio fiabesco.

Le montagne intorno ad incorniciare un quadro dipinto da madre natura.

La mia amata Macugnaga avvolta dalla mia amata neve, in questi tempi dove nulla è più certo dove un virus invisibile ci costringe a stare lontani, distanziati a non uscire.

Ero in Paradiso: ecco cosa dire di Macugnaga quando sei lì in qualunque stagione, sei a un passo dal Paradiso.

Ho girato video e fatto foto e nello stesso tempo godevo del silenzio.

Ogni tanto passava qualcuno che come me camminava nei sentieri e si fermava a fotografare le meraviglie ricoperte dalla neve.

Macugnaga è magica sempre. D’estate con la sua natura e d’inverno con la maestosità delle montagne cariche di neve e di vento.

Attenzione però, crea dipendenza.