SEVERO PEGGIORAMENTO AUTUNNALE NEL WEEKEND MA IL SUD ANCORA AI MARGINI

SEVERO PEGGIORAMENTO AUTUNNALE NEL WEEKEND MA IL SUD ANCORA AI MARGINI
CONDIVIDI

Buona serata a tutti.

Mentre tra Islanda ed Inghilterra l’autunno sta iniziando a fare sul serio, in Italia stiamo vivendo una situazione ancora particolarmente calda specie al centro sud.

Se quello che conta per ora è l’arrivo delle pioggia , ci sono buone notizie per parte d’Italia, meno per altre.

Dall’atlantico infatti una profonda depressione cercherà di guadagnare terreno verso latitudini più basse, in parte riuscendoci.

 

Le prime avvisaglie le avremo già nelle prime ore di domenica, con piogge che inizieranno a bagnare le regioni nord occidentali e tirreniche.



Il peggioramento più intenso lo troveremo però tra domenica e lunedì sulle regioni di Nordovest.

 Si tratterà di una perturbazione piuttosto organizzata e pilotata da un vortice già in queste ore in azione tra Islanda e Scozia che dall’inizio della prossima settimana si approfondirà ulteriormente sulle Isole Britanniche.

 

Sarà questo che dalla giornata di domenica produrrà un forte peggioramento del tempo con piogge anche forti sul nord Italia e parte delle regioni tirreniche.

LUNEDÌ IL GROSSO DEL MALTEMPO.

Nella giornata di lunedì il maltempo  dovrebbe coinvolgere sin dalle prime ore della giornata gran parte delle regioni settentrionali con FORTI PIOGGE CHE DAL PIEMONTE LIGURIA E LOMBARDIA TRASLERANNO VERSO EST FINO AD INTERESSARE IL TRIVENETO.

Peggioramento che interesserà anche le regioni tirreniche specialmente quelle centro settentrionali, con piogge e temporali che tra Toscana, Umbria e Lazio potrebbero risultare di forte intensità.

L’alta pressione farà comunque da muro per le restanti regioni, mettendo ancora una volta quelle meridionali e quelle adriatiche ai margini.

Addirittura l’arrivo della perturbazione al nord richiamerà aria calda umida da sud, e sarà complice di in nuovo aumento delle temperature.

TANTA siccità ancora sulle regioni centrali e meridionali quindi, e anche per il proseguimento non di intravedono grossi scossoni per quanto riguarda le piogge.

Una causa potrebbe anche essere l’arrivo della Niña, che andrebbe si a creare i presupposti per un autunno più freddo della media, ma questo potrebbe anche condizionare la piovosità sull’Italia.

Piovosità che potrebbe essere in media o superiore al nord, mentre al sud ancora una volta potrebbe essere inferiore.

Attendiamo comunque a dare ulteriori sentenze, e fermiamoci ora al weekend.

Mancando ancora molto infatti, potrebbero esserci anche cambiamenti consistenti.

Un saluto a tutti e buona serata.

Christian