SETTIMANA TUTT’ALTRO CHE STABILE, ATTENZIONE A CAMBIAMENTI REPENTINI

SETTIMANA TUTT’ALTRO CHE STABILE, ATTENZIONE A CAMBIAMENTI REPENTINI
CONDIVIDI

Buon pranzo a tutti.

 

Continui cambiamenti dei modelli, mettono in difficoltà su una previsione precisa per la settimana in corso.

Mentre fino a ieri il maltempo sembrava accanirsi sulle regioni settentrionali e quelle tirreniche, secondo gli  ultimi aggiornamenti i prediletti sembrano essere  le regioni centrali e parte di quelle meridionali.

Andiamo però con ordine e cerchiamo di capire i vari passaggi perturbati.

DOMANI

Peggiora forte sulle regioni settentrionali e centrali, neve sulle Alpi fino a quote basse 1000 1200m su quelle occidentali e 1200 1400 su quelle orientali.

 

Forti temporali potrebbero interessare la  Liguria la Toscana il Lazio e la Sardegna.

Piogge piuttosto abbondanti su tutto il nord Italia fatta eccezione per il Piemonte centro meridionale che vedrà accumuli minori.

Sarà anche questa una perturbazione piuttosto veloce che vedrà scivolare il minimo verso sud.

MERCOLEDÌ

MIGLIORA AL NORD mentre persistono condizioni di maltempo al centro sud e sulla  Sardegna.

Preferite le regioni tirreniche centrali in tal frangente.

A seguire l’isolamento della depressione più spostata a sud, tra Spagna e Baleari e  nord Africa potrebbe essere complice di maltempo a più riprese sulle regioni centrali e parte di quelle meridionali.

Lo spostamento del minimo più a sud del  previsto, favorirebbe l’espansione dell’alta pressione sull’Europa centrale con coinvolgimento del nord Italia che dopo le Forti piogge  di domani potrebbe subire l’ennesimo stop purtroppo dell’autunno.

Rammentiamo che la Situazione appare molto evolutiva, quindi soggetta anche nel breve termine a grossi stravolgimenti.

Seguite gli aggiornamenti…

Christian