SETTIMANA ANCORA INSTABILE E ADDIRITTURA FREDDA, QUALCHE PIOGGIA ANCHE AL SUD

SETTIMANA ANCORA INSTABILE E ADDIRITTURA FREDDA, QUALCHE PIOGGIA ANCHE AL SUD
Spread the love

Una buona serata a tutti.

Maltempo intenso oggi ha interessato il nord Italia ma non solo.

Grandi piogge a carattere di nubifragio hanno interessato tutte le alte pianure di Piemonte Lombardia, ma anche Toscana Liguria e Emilia.

In queste ore, il maltempo si è concentrato al nord est dando vita a fenomeni piuttosto intensi.

Migliora già in queste ore al nord ovest ma qualche criticità si è avuta per i corsi d’acqua.

I fiumi Sesia, il Toce e i loro affluenti hanno dimostrato sofferenza raggiungendo la soglia di guardia.

Il tutto per gli oltre 100mm di pioggia caduti dalla serata di ieri

TENDENZA

L’insistenza di un flusso umido  di origine atlantica manterrà una VARIABILITA’  PIUTTOSTO ACCENTUATA ANCHE NELLA GIORNATA DI MERCOLEDÌ E GIOVEDÌ , con formazione di nuovi acquazzoni e temporali soprattutto di pomeriggio in prossimità delle zone di montagna e in sconfinamento alle vicine pianure. Particolarmente coinvolte sembrerebbero in questo frangente quelle del Nordest.

MENTRE AL NORD OVEST AVREMO UNA TREGUA DALLE PIOGGE, fatta eccezione per il basso Piemonte e Liguria. 

Piogge in arrivo sotto forma di acquazzoni sparsi anche sul centro sud Italia che si spingeranno fino alla Campania Calabria e alta Puglia.

VENERDÌ POSSIBILE UNA NUOVA PERTURBAZIONE in AVVICINAMENTO ALL’ITALIA con maltempo specie sulle regioni tirreniche e mediamente concentrato sul centro sud Italia.

Sarà una settimana tutt’altro che calda, infatti l’aria fredda continuerà ad affluire fino almeno al 20 del mese, portando l’Italia a vivere una settimana sotto media anche di 5 /8 gradi.

La tendenza dopo il 20, quindi con l’inizio della terza decade evidenzia come L’anticiclone potrebbe tentare di riprendersi parte d’Europa.

Questo se avvenisse con le modalità presentate dalla grafica

prediligerebbe le regioni settentrionali e tirreniche lasciando quelle centro meridionali in balia di fresche correnti che porterebbero a locale instabilità dettate anche da una depressione in isolamento sul mediterraneo.

Un maggio che non eravamo abituati a vivere con queste modalità sicuramente, ma che a noi non dispiace affatto.

N9n perdete i prossimi aggiornamenti mi raccomando!

Un saluto a tutti e buona serata.

Christian