PRIMAVERA E DINTORNI

PRIMAVERA E DINTORNI
CONDIVIDI

L’inverno è passato a salutare.

Due giornate tra pioggia e neve,tra freddo e venti giusto il tempo di un Amarcord.

 

E ora Primavera.

Direi che bisogna integrare anche questo aspetto, me lo dice Mercurio il pianeta delle comunicazioni che insieme alla Luna dice non respingere la stagione che arriva.

Come sarà questa Primavera?

Non voglio dirlo perché non ho ancora nessuna previsione o sensazione a riguardo.

Quello che so è che gli alberi sono in fiore e le giornate si sono allungate,abbastanza da farmi già sentire nostalgia.

Però credo che i temporali resteranno nei paraggi, almeno punto su questi.

Nei dintorni del lago Maggiore l’acqua quest’anno manca davvero e con la stagione estiva che sta arrivando i temporali sono una risorsa più che preziosa.

Accantonato l’inverno e il freddo per la sopravvivenza dei luoghi e anche la mia spero almeno in pause di pioggia.

Primavera al nastro di partenza e già con grandi anticipi ha dato sfoggia di ciò che ci aspetta.

Non ci resta che attraversare anche questo labirinto,sperando di uscire dalla parte giusta e non di restare incastrati in un limbo dove poi tutto riparte dall’inizio.

Buongiorno dal freddo.

Barbara