domenica, Aprile 21, 2024
HomeMeteoPrevisioni weekend delle Palme: in arrivo un'altra perturbazione sulla penisola?

Previsioni weekend delle Palme: in arrivo un’altra perturbazione sulla penisola?

Le ultime ore di alta pressione stanno lentamente cedendo spazio al passaggio di una debole perturbazione numero 8 del mese, che porta con sé poche precipitazioni. Tuttavia, una perturbazione più intensa proveniente dal nord Atlantico, la numero 9, è in arrivo secondo le previsioni weekend delle Palme. Questa perturbazione porterà aria fredda sul nostro Paese e già sabato 23 marzo colpirà le regioni settentrionali con condizioni quasi invernali: forti venti, rovesci, temperature in calo e nevicate sui rilievi alpini.

Le regioni meridionali, invece, continueranno a godere di un clima più primaverile fino a domenica delle Palme, sebbene saranno interessate da forti venti di Libeccio. Lunedì 25, con il probabile allontanarsi della perturbazione, le condizioni meteorologiche si calmeranno sia al Nord che al Sud, con un moderato calo termico anche nella parte meridionale del Paese.

L’evoluzione del tempo successiva è ancora incerta, ma le proiezioni modellistiche indicano una settimana di Pasqua dinamica, con sbalzi termici e condizioni meteorologiche variabili.

Previsioni di venerdì 22 marzo

Al mattino la presenza di nebbia è diffusa nella pianura padana, lungo le coste tra Veneto ed Emilia e in Toscana, mentre nel resto del Centro-Nord il cielo è da poco a parzialmente nuvoloso. Si registrano deboli piogge residue tra Abruzzo e Molise. Al Sud e in Sicilia si osserva più nuvolosità e instabilità, con qualche pioggia isolata e brevi rovesci che si esauriranno entro sera.

Le temperature massime sono in leggero calo sul medio Adriatico e nelle regioni meridionali, mentre rimangono stazionarie o in lieve crescita altrove, con valori sopra la media quasi ovunque. I venti sono per lo più deboli.

Previsioni weekend delle Palme: cosa succederà sabato 23 marzo

All’inizio della giornata si prevede la presenza di nebbie a banchi nella pianura padana centrale, soprattutto nel Centro tra Umbria, Toscana e Lazio. Le nuvole aumenteranno rapidamente al Nord-Ovest, con piogge e temporali previsti nel pomeriggio e nevicate sulle Alpi tra 1500 e 1800 metri. Ci potrebbero essere deboli precipitazioni anche al Nord-Est, mentre l’Emilia Romagna, il Centro e il basso versante tirrenico saranno parzialmente nuvolosi.

Durante la serata si prevede un miglioramento del tempo al Nord-Ovest con venti di Foehn; sono attesi rovesci su Lombardia orientale, regioni del Nord-Est ed Emilia con possibili temporali e la quota neve potrebbe scendere fino a circa 1500 metri. Le temperature diminuiranno sensibilmente sulle Alpi e al Nord-Ovest, mentre resteranno molto miti altrove e potrebbero addirittura aumentare sul medio Adriatico e al Sud. Ventoso al Nord e in Sardegna. I venti si rinforzeranno anche sull’Appennino centrale. Il Mar Ligure sarà molto mosso o agitato.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments