lunedì, Marzo 4, 2024
HomeMeteoPrevisioni meteo: in arrivo bufere di neve sulle Alpi. E in pianura?...

Previsioni meteo: in arrivo bufere di neve sulle Alpi. E in pianura? Ecco cosa aspettarsi nel weekend natalizio!

Le previsioni meteo ci suggeriscono che nei prossimi giorni ci sarà un’imponente tempesta polare che si sposterà dal Nord Europa e porterà un intenso maltempo anche nelle Alpi. Ci si aspettano vere e proprie bufere di neve. Ma vediamo più nel dettaglio cosa aspettarsi in montagna per la settimana bianca di Natale e cosa invece ci aspetta in piaanura!

Bufere di neve in montagna

A partire dal 21 dicembre, la neve inizierà a cadere sull’arco alpino di confine. All’inizio le precipitazioni interesseranno principalmente i settori occidentali, con accumuli di oltre un metro e mezzo oltre i 1000 metri di altitudine nelle regioni del Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia. Successivamente, sarà il turno delle Alpi centro-orientali, con forti nevicate sopra i 600 metri nelle regioni dell’Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

Le pianure non saranno colpite dalle precipitazioni a causa della presenza di un anticiclone. Questa è una notizia eccezionale per gli appassionati degli sport invernali e per gli operatori turistici delle località montane, dopo i giorni di clima mite. Bisognerà prestare massima attenzione al pericolo valanghe, dato l’abbondante quantità di neve fresca caduta in breve tempo.

Previsioni meteo: consa succederà nel weekend natalizio?

Il Fine Settimana che precede il Natale sarà caratterizzato da un cambiamento significativo nelle previsioni meteo. L’Europa si trova attualmente in uno stato di caos climatico, con un’alternanza tra potenti anticicloni da un lato e gelide correnti polari dall’altro.

Analizzando l’andamento sinottico europeo, emerge chiaramente che nei prossimi giorni un’area di alta pressione si imporrà sull’Europa occidentale e, di conseguenza, sull’Italia. Questo fenomeno è noto come blocco atmosferico, una configurazione pressoria che si stabilizzerà su un’ampia zona per un periodo prolungato.

Anche nel corso del prossimo fine settimana, dunque, ci troveremo in una condizione atmosferica estremamente stabile, con temperature ben superiori alle medie stagionali, soprattutto durante il giorno. Durante la notte, potremmo invece assistere a gelate sulle pianure a causa della dispersione del calore accumulato durante il giorno, poiché il cielo sarà poco nuvoloso.

Tuttavia, tra Sabato 23 e Domenica 24 Dicembre, dobbiamo aspettarci venti abbastanza forti, soprattutto nelle regioni del Centro-Sud e sulle due Isole Maggiori, dove il Maestrale soffierà intensamente, con velocità che potranno raggiungere i 50-60 km/h. Quanto durerà questa vasta area di alta pressione sull’Italia? Molto probabilmente persisterà anche durante la settimana successiva, influenzando così anche le festività di Natale e Santo Stefano che si preannunciano soleggiate e piuttosto miti.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments