domenica, Febbraio 25, 2024
HomeMeteoPrevisioni del tempo: piccola tregua per la giornata di mercoledì, ma giovedì...

Previsioni del tempo: piccola tregua per la giornata di mercoledì, ma giovedì tornano gelo e neve. Ecco dove!

Secondo le previsioni del tempo, dopo una breve tregua il maltempo sta per fare il suo ritorno sull’Italia con l’arrivo di una nuova perturbazione che interesserà il Centro-Nord a partire da giovedì 30. Questo sistema porterà con sé nuove precipitazioni, accompagnate da fiocchi di neve che potrebbero scendere fino a quote basse.

La perturbazione numero 12 di novembre si allontanerà dal territorio italiano alla fine di martedì 28, lasciando temporaneamente spazio a un miglioramento delle condizioni meteorologiche. Mercoledì 29 si prospetta come una giornata prevalentemente soleggiata e asciutta, con poche piogge residue concentrate soprattutto nell’estremo Sud. Tuttavia, una nuova perturbazione, la numero 13 del mese, attraverserà l’Italia tra giovedì 30 e venerdì 1, portando con sé piogge concentrate soprattutto nel Centro-Nord, abbondanti nevicate sulle Alpi, a tratti anche a quote basse, e venti intensi su tutti i mari italiani.

Nel corso dei prossimi giorni, le temperature rimarranno al di sotto della media nel Nord, mentre nel resto d’Italia, pur con variazioni, si manterranno vicine ai valori stagionali medi. La tendenza per il fine settimana suggerisce un miglioramento delle condizioni meteorologiche, con maggiori ore di sole e precipitazioni limitate, nonostante un generale calo delle temperature.

Previsioni del tempo
Previsioni del tempo: in arrivo le prime nevicate a bassa quota

Previsioni del tempo per giovedì 30 novembre

Il Sud e le regioni centrali adriatiche vivono una giornata caratterizzata dall’alternanza tra momenti di sole e nuvole, con presenza di qualche pioggia residua al mattino sulla Calabria. Nel resto del Paese, la situazione è prevalentemente soleggiata, anche se si osserva qualche banco di nebbia al mattino nelle pianure settentrionali e nelle zone interne del Centro. Le temperature massime stanno subendo una diminuzione quasi generale, risultando al di sotto della norma soprattutto nelle regioni settentrionali.

In Puglia e Calabria, la giornata è caratterizzata prevalentemente dal bel tempo. Al contrario, altrove si osservano ampie coperture nuvolose: durante il giorno si verificano precipitazioni sparse in tutto il Nord, gran parte del Centro (escludendo le coste adriatiche), la Campania e la Sardegna. Sulle zone alpine, la neve cade inizialmente a quote molto basse, per poi alzarsi nel pomeriggio oltre i 700-1000 metri. Le temperature massime registrano una diminuzione al Nord, mentre aumentano nel resto d’Italia.

Cosa aspettarsi nel primo weekend di dicembre

Il primo giorno di dicembre, che segna l’inizio dell’inverno meteorologico, vedrà le condizioni meteorologiche influenzate da un flusso d’aria mite che raggiungerà il Centro-Sud. Di conseguenza, si registrerà un aumento delle temperature in queste regioni, superando la media. Nel frattempo, una perturbazione attraverserà il territorio, portando piogge su parti della Lombardia e della Liguria, Nord-Est, regioni centrali e Sardegna.

Nel corso della giornata di venerdì, le precipitazioni continueranno a interessare diverse aree, con la perturbazione che raggiungerà il Sud verso la fine del giorno e nella giornata di sabato 2 dicembre. Tuttavia, le piogge saranno limitate in queste regioni. A causa dei cambiamenti nelle masse d’aria, la neve si limiterà alle zone montane più elevate delle Alpi.

Nel frattempo, sull‘Europa centro-settentrionale è previsto l’arrivo di una nuova massa d’aria fredda, che si estenderà gradualmente al Nord e nel resto d’Italia. Nel weekend del 2 e 3 dicembre, ci si aspetta un nuovo calo delle temperature, con la probabilità di piogge lungo il versante adriatico del Centro, con precipitazioni più intense previste sull’Emilia Romagna.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments