PERCHE’ LE FOGLIE IN AUTUNNO SI COLORANO

PERCHE’ LE FOGLIE IN AUTUNNO SI COLORANO
METEOORSOBIANCO

Autunno nell’aria.

E oggi fuori di aria ne abbiamo.

E’ cambiato il cielo, il vento e a parte ieri che è stato caldo quest’oggi sul Lago Maggiore si respira Autunno.

Finito il “caldone da spiaggia” il sole leggermente velato, il vento porta una temperatura di 22 gradi.

E i colori delle piante stanno cambiando.

AUTUNNO:TRIPUDIO DI COLORI

Avete mai visto l’Autunno in Vermont?

Ma non solo li, succede che avviene una magia.

Si chiama Foliage.

Il fogliame autunnale vede le normali foglie verdi di molti alberi e arbusti decidui e assumere, durante alcune settimane nella stagione autunnale, varie tonalità di giallo, arancione, rosso, viola e marrone. Il fenomeno dà origine ai noti colori autunnali.

In alcune zone del Canada e degli Stati Uniti, il turismo della “stagione dei colori”, è un importante contributo all’attività economica. Questa attività turistica si verifica tra l’inizio dei cambi di colore e l’inizio della caduta delle foglie, di solito tra settembre e ottobre nell’emisfero settentrionale e da aprile a maggio nell’emisfero meridionale.

dall’estate all’autunno : come cambiano i colori

Nella stagione estiva il fogliame è verde per via della presenza di un particolare pigmento, la clorofilla. Alla fine dell’estate, in risposta a segnali ambientali quali il freddo e la diminuzione della durata del giorno, le nervature che permettono il trasporto di fluidi da e verso la foglia vengono progressivamente ostruite da uno strato di cellule fellogene. È a partire da questo punto che, successivamente, la foglia si staccherà (fenomeno dell’abscissione). L’afflusso di acqua e sali minerali si riduce quindi rapidamente; contemporaneamente, il livello di clorofilla presente all’interno delle cellule della foglia diminuisce progressivamente, segnando il cambiamento di colorazione del fogliame precedente alla loro caduta.

Insomma la natura trova sempre un modo per regalare magia, anche in una stagione che molti definiscono triste e malinconica.

 

io invece la trovo magica e intensa, il momento migliore per ricaricare l’anima dalle fatiche dell’estate .La trovo una stagione ricca di spunti per pensare in solitaria passeggiando lungo i viali, per restare all’aria aperta senza rischiare di sciogliersi o scottarsi.

E poi avete mai letto un libro sotto un albero in autunno? se amate leggere fatelo, si crea un aspetto magico tra l’ambiente e cio’ che leggete che vi posrta fuori dal tempo e dallo spazio.

Ma intanto a chi lo aspetta dico: sta arrivando un Autunno di quelli veri, restate sintonizzati.