ORSO BIANCO IL VENTO E LA BAMBINA DI NEVE:STORIE DI NEVE

ORSO BIANCO IL VENTO  E LA BAMBINA DI NEVE:STORIE DI NEVE
METEOORSOBIANCO

Ho sempre saputo che la neve per me era la salvezza da ogni cosa.

Fin da bambinia e questo lo sanno tutti ormai ho avuto una predilizione o se vi piace un’attrazione per questo elemento della natura cosi magico.

Tanto che ci ho basato la mia vita, ogni volta che posso la vado a cercare dal vivo, nelle foto nei video, persino nelle canzoni nei libri .

E siccome di neve sono fatta scrivo di lei.

Vii racconto una storia fatta di neve e anima, prendete appunti.

L’INIZIO

La bambina di neve la chiamavano tutti cosi  perchè il suo viso pallido e gli occhi color del ghiaccio  la rendevano candida e pura.

I capelli neri e la bocca rosa incorniciavano un viso che nella storia mai nessuno avrebbe dimenticato.

Cacciava i fiocchi di neve e ne collezionava l’anima.

Un giorno era dicembre camminando lungo la strada incrocio’ un Orso Bianco.

Era ferito, e aveva gli occhi tristi.

La bambina di neve si avvicino’ e lo guardo’ negli occhi, nessuna paura si avvicno’ fino a toccargli il muso con la mano.

L’Orso alzo lo sguardo per la prima volta dopo tanto camminare, la bambina sorrise e L’Orso Bianco vide che aveva gli occhi di diamante.

E inizio a nevicare, la strada si fece biancs e soffice i fiocchi scendevano dapprima lenti e poi danzando si posarono sui loro passi.

Camminarono per giorni senza parlare.

L’Orso Bianco stava ritrovanfdo la fiducia camminava lento e intanto non abbassava più lo sguardo.

Aveva trovato sul suo cammino quello che gli mancava da tanto tempo: la speranza.

ORSO GRIGIO

camminavano e lungo la strada videro un altro Orso.

Era seduto da solo e guardava l’infinito.

Sembrava perso come se la strada aveva smarrito.

La bambina di neve si avvicino’, gli mise la mano sulla zampa e lo guardo’ negli occhi.

In quel momento si alzo’ il vento. Arrivo’ il Burian giunse il freddo e la Neve che dapprima scendeva legerra divenne tempesta.

L’Orso Bianco grande guardo’ L’Orso Grigio giovane le due anime si riconobbero come viaggiatori di un tempo lontano.

Somewhere in the world, where it is always cold

La Bambina di neve aveva riunito le loro vite

Sulla strada della vita si erano uniti tre destini, L’Orso Bianco  Il vento di tempesta e La dama Bianca.

E la storia inizio’ da li da quel dicembre di un anno infinito.

Da allora Il Bianco e il Grigio non si divisero più e la neve scese anche in estate.

Si muovevano loro e si smuovevano gli elementi

I due Orsi smisero di vagare nel mondo e si divisero il Polo uno prevedeva il tempo e muoveva il vento, l’altro viaggiava nelle ere sulla scia dell’arcobaleno.

E la Bambina? Camminava al loro fianco silenziosa

 

 

E nevicava ogni volta che il mondo soffriva, regalava fiocchi nei posti più irraggiungibili del mondo.

nei cuori di chi ancora non ci credeva.

 

Continua…