NUOVO IMPULSO RUSSO DA DOMANI, TORNA LA NEVE FINO IN PIANURA

NUOVO IMPULSO RUSSO DA DOMANI, TORNA LA NEVE FINO IN PIANURA
Spread the love

Buona serata a tutti.

Continua l’afflusso di correnti continentaleli di origine russa sull’Italia, chenda domani tenderanno addirittura ad intensificarsi.

Quello che ci aspetta oltre che al freddo, che sarà a tratti pungente è il ritorno della neve fino a quote bassissime, e a tratti non escluse fino in pianura.

Nella giornata di domani il tempo sarà nuvoloso sulle regioni adriatiche con nevicate, fino a quote molto basse  su Marche e Abruzzo.

Neve fino in pianura in serata quando fiocchi potranno spingersi ancora più in basso sulle zone interne abruzzesi, mentre tenderà a migliorare sulle Marche.

Non esclusi fiocchi  fin sulle zone interne laziali.

Anche in Puglia il tempo sarà instabile con piogge e nevicate a quote basse, dai 100/300m ma a tratti possibili fino a quote pianeggianti o sulle coste tra Marche Abruzzo e alta Puglia nell’arco della giornata. 

 Instabile sul resto del Sud con rovesci intermittenti, più frequenti tra Calabria e nord Sicilia.

Neve su Calabria, Lucania, anche qua a quote prossime alla pianura o 200 300m, ma con precipitazioni, irregolari.

Neve tra bassa Calabria e nord Sicilia invece a quote più alte 500m circa.

Tempo più soleggiato al Nord, in Sardegna e sulle regioni tirreniche centro-settentrionali.

Freddo acuto nottetempo e al  primo mattino sul nord Italia, con gelate estese con minime fino a 5/6 gradi sotto lo zero.

Nella giornata di giovedì l’alta pressione che si trovava sulla  Scandinavia

sposterà i suoi massimi verso est

andando ad inibire parzialmente le correnti fredde sull’Italia, pertanto ci aspettiamo un rialzo delle temperature.

ATTENZIONE

la pausa durerà poco perché dal weekend è attesa una nuova incursione gelida dalla Russia ancor più marcata,

con la possibilità di interazione con correnti più umide in arrivo da ovest.

Questo potrebbe tradursi in piogge, ma anche nevicate sul nord Italia e non solo, ma questa ipotesi necessita di nuove conferme.

Da qui potrebbe aprirsi un periodo  perturbato  anche al nord Italia. (da confermare)

Seguiteci sempre…

Christian