NUOVA PERTURBAZIONE, ATTENZIONE AI FORTI VENTI

NUOVA PERTURBAZIONE, ATTENZIONE AI FORTI VENTI
METEOORSOBIANCO

Buona giornata a tutti.

Settimana molto dinamica come avevamo detto.

Se il peggioramento di ieri ha interessato maggiormente la Sardegna e le regioni centrali, oggi si attardera’  al sud Italia con locale e residua instabilità.

Attenzione però perché al nord e specie sulle Alpi un nuovo impulso perturbato agirà a partire da queste ore  sta arrivando da ovest accompagnato anche forti venti sull’Italia.

Sull’Europa centro-settentrionale rimarrà attiva una  circolazione di bassa pressione, comandata da un profondo vortice centrato sul sud della Scandinavia.

 

Questo  alimentato da fredde correnti in discesa dall’Artico.

Dal questo partirà una perturbazione che andrà ad interessare direttamente l’arco alpino , innescando un peggioramento sul settore occidentale peraltro già in atto .

 

Tra oggi e domani  andrà ad interessare quindi le alpi, e tratti dell’alta Toscana, ma nel corso della giornata qualche fenomeno potrà sconfinare a Prealpi e alte pianure centro-orientali.

Di riflesso verra richiamata al nord ovest aria calda, e questo farà schizzare le temperature fino anche 22 24 gradi tra oggi e domani.

Caldo anche in Emilia e non solo.

Anche le adriatiche subiranno direttamente l’arrivo di venti di garbino che porteranno le temperature ben al di sopra delle medie.

 

Questa fase porterà anche forti venti che SOFFIERANNO in appennino anche impetuosi.

ATTENZIONE PERCHÉ NON FINISCE QUA!

GIÀ NEL CORSO DI SABATO NUOVO CAMBIO REPENTINO CON UN IMPULSO ARTICO CHE SEGUIRÀ IL PRECEDENTE CON FORTI TEMPORALI IN ARRIVO AL NORD EST E SUCCESSIVAMENTE ADRIATICHE CON NETTO CALO DELLE TEMPERATURE E VENTI VIOLENTI SU BUONA PARTE D’ITALIA.

Attenzione possibile tempesta di vento nella Giornata di sabato con picchi over 100kmh su tirreniche Alpi e appennini. 

Foehn al nord ovest sostenuto fino a 70kmh.

Il nord ovest rimane ancora il grande escluso, e l’arrivo dei venti di foehn nel week end, non faranno altro che peggiorare la situazione siccità peraltro già gravissima.

Seguite gli aggiornamenti mi raccomando.

Un saluto a tutti…

Christian