Crea sito

NON C’È TREGUA, MALTEMPO AL SUD POI AFRICANO, POI POSSIBILI VIOLENTI TEMPORALI AL NORD

NON C’È TREGUA, MALTEMPO AL SUD POI AFRICANO, POI POSSIBILI VIOLENTI TEMPORALI AL NORD
Spread the love

Buona serata a tutti.

Non c’è tregua per l’Italia, chi prima chi dopo sta passando un luglio all’insegna di ondate di calore e violenti temporali.

Prima il nord, ed ora il centro sud che sta subendo violenti temporali che hanno portato dopo tanta siccità, ad allagamenti nubifragi e alluvioni.

Piogge e i temporali incessanti  stanno prendendo di mira l’alta Puglia hanno creato criticità nell’entroterra garganico, in particolare a San Marco in Lamis.

Si segnalano allagamenti.

Alcune strade si sono trasformate in torrenti, altre sono state chiuse al traffico.



Pesante il bilancio anche in Molise che chiede lo stato di emergenza.

Il tutto per temporali autorigeneranti e stazionari che hanno portato su alcune aree molte criticità.

Discorso diverso per Il nord specie nord ovest, Emilia, e regioni tirreniche che sono già sotto scacco  di una forte ondata di calore.

L’africano infatti sta già portando le sue temperature cocenti sul bordo occidentale italiano e nei prossimi giorni si riprenderà lo scettro riportando a tutto il paese il caldo canicolare.

Da metà settimana aspettiamoci quindi un’Italia con temperature davvero alte con picchi di 37 gradi in val Padana e anche 38 39 sulle regioni del centro sud.

SECONDA PARTE DELLA SETTIMANA

Ultime emissioni per la Seconda parte della settimana che sono tutt’altro che  rosee.

MASSIMA ATTENZIONE AL PROSSIMO WEEKEND dopo L’ondata di caldo infatti una depressione atlantica dalla Francia tenderà ad  erodere il vasto campo di alta pressione. 

In parte riuscirà ad inviare fredde correnti in quota che potrebbero portare alla formazione di VIOLENTI TEMPORALI SULLE REGIONI SETTENTRIONALI SPECIE A NORD DEL PO. 

TEMPORALI E PIOGGE CHE COMUNQUE POTREBBERO INTERESSARE TUTRO IL NORD ITALIA e alto tirreno.

Visti i forti contrasti termici massima attenzione.

Abbiamo visto quello che ormai accade, grandine grossa violenti Downburst potrebbero nuovamente colpire tutto il nord.

Ovviamente mancando ancora molto ci potranno essere dei cambiamenti ma i modelli anche oggi confermano.

Italia ormai dal clima estremo tra alti e bassi.

Seguite i prossimi aggiornamenti mi raccomando.

Un saluto a tutti e buona serata.

Christian

 

 

 

 

Lascia un commento