NIÑA STRONG IN ARRIVO, ECCO I POSSIBILI EFFETTI

Spread the love

Buongiorno a tutti.

Ne abbiamo spesso parlato di questo fenomeno che si alterna con il suo antagonista Niño, e per il secondo anno consecutivo si ripresenta forte e decisamente duratura, parliamo della Niña.

 Con questo termine si indica un raffreddamento della temperatura delle acque superficiali dell’Oceano Pacifico centrale ed orientale che di frequente influenza il clima del nostro Pianeta, con diversi riflessi anche in Europa e in Italia.

Nonostante si stia parlando di un evento che accade dall’altra parte del mondo, questo è in grado di modificare le correnti su larga scala portando eventi molto diversi su scala planetaria.
Per il secondo anno é proprio quello che sta avvenendo, con valori fino a 1, 5 addirittura 2 gradi inferiori alla media climatica di rifermento.

Quello che può comportare nel nostro orticello seppur non è una certezza è senza dubbio un periodo invernale più freddo della media. Guardando il grafico  infatti potrebbe prolungarsi con il picco maggiore  fino a gennaio del nuovo anno.

Possiamo dire quindi che ottobre (sta già avvenendo) novembre, dicembre e anche gennaio potrebbero quest’anno risultare più freddi della media.

Questo non significa che sicuramente sarà cosi, ma una percentuale più alta di vivere un’inverno degno di nota è sempre più possibile.

Christian