MAGGIO ULTIMI AGGIORNAMENTI : POSSIBILE PESANTE MALTEMPO E SOTTO MEDIA TERMICO

MAGGIO ULTIMI AGGIORNAMENTI : POSSIBILE PESANTE MALTEMPO E SOTTO MEDIA TERMICO
METEOORSOBIANCO

Un saluto a tutti..

Si leggono previsioni catastrofiche.

Previsioni dove maggio sarà  come uno dei più caldi mai visti.

Ma quello che i modelli dicono  suggeriscono  tutt’altro.

Ovviamente analizziamo il breve e medio termine, mentre nel lungo possiamo solo ipotizzare come è giusto che sia.

Ebbene il modello europeo dopo qualche giorno di alta pressione, e di temperature in aumento, vede in vista del week end del 1°MAGGIO lo spostamento del campo di alta pressione verso l’atlantico.

Questo spostamento, aprirebbe poche possibilità alla stabilità tanto decantata.

Aumentano infatti le possibilità di un peggioramento anche a carattere freddo, che potrebbe invece irrompere con decisione nel mediterraneo.

Va detto, che abbiamo ancora qualche giorno per poter dare certezze.

Del resto però ad oggi resta l’ipotesi più avvalorata dalle emissioni modellistiche e vi spieghiamo perché.

Il modello europeo vede alte pressioni sbilanciate in Atlantico.

Questo sarebbe di buon auspicio per un richiamo di correnti fredde, di origine artica, dapprima sull’Europa, e successivamente anche sull’Italia.

 

Inoltre pressioni più basse sul nord Africa quasi stazionarie, potrebbero portare ad un peggioramento del tempo specie sulle regioni meridionali.

Questa depressione  successivamente potrebbe essere agganciata  dalle correnti fredde in discesa dal nord Europa, con maltempo anche al nord.

Questo significa che la settimana prossima il maltempo, e le temperature sotto media potrebbero essere una costante.

I minimi di bassa pressione  potrebbero formarsi sui nostri mari,  sia per merito della depressione nord Africana, sia grazie alle correnti fredde in arrivo.

Facile pensare quindi, che il nord Italia, potrebbe essere interessato da forte maltempo a tratti, a suon di temporali.

Precipitazioni abbondanti sono viste da ecmwf su tutto il nord.

Situazione che andrebbe a sanare quasi completamente il deficit pluviometrico dei mesi scorsi, se venisse confermata.

Anche nel proseguo, almeno fino a metà mese, non si vedono anomalie importanti sotto il punto di vista della pressione.

Questo lascia aperta la parola instabilità, che metterebbe a tacere chi decanta un mese di maggio che sarebbe stato ben sopra le media.

Seguite i prossimi aggiornamenti…

Christian