Crea sito

LO SAPEVI CHE: IL SOLSTIZIO NON E’ SEMPRE IL 21 DICEMBRE?

 

È il giorno più corto dell’anno, quello con meno luce di tutti.

Pensate che fra dicembre e marzo faccia freddo perché la Terra è più lontana dal Sole? Invece no: quando da noi è inverno, la distanza dal Sole è minima. I suoi raggi, però, arrivano più inclinati e quindi illuminano e scaldano di meno. Nell’emisfero australe succede il contrario.

Durante il Solstizio d’Inverno, infatti, il sole brilla per appena 8 ore e 55 minuti, prima di lasciar posto al buio della notte. È il giorno che sancisce l’inizio dell’inverno astronomico, a differenza del Solstizio di Estate che è invece il giorno più lungo dell’anno e che prelude all’inizio della bella stagione. Tante sono le curiosità legate al solstizio invernale. A cominciare da quella più paradossale: lo sai che il solstizio non si verifica sempre il 21 dicembre?

Ore di luce nel Solstizio d’Inverno – Con meno di 9 ore di luce, il Solstizio d’Inverno è indiscutibilmente il giorno più corto dell’anno. In compenso, dopo il Solstizio d’Inverno le giornate si allungano, fino ad arrivare al massimo del 21 giugno, in cui si registrano oltre 15 ore di luce.

Solstizio d’Inverno e distanza dal Sole – Contrariamente a quanto si possa credere, nei giorni del Solstizio d’Inverno la distanza tra Terra e Sole si accorcia, fino ad arrivare a 147 milioni di km 13 giorni dopo il Solstizio stesso. Durante il Solstizio d’Inverno, in compenso, il sole tocca il punto più basso all’orizzonte.

 

 

Lascia un commento