L’inverno fa le prove la prossima settimana, arriva la neve a bassa quota

L’inverno fa le prove la prossima settimana, arriva la neve a bassa quota
Spread the love

Un saluto a tutti e ben ritrovati.

L’alta pressione finalmente fuori dai piedi lascia aperta la porta atlantica, con forti perturbazioni che si susseguono ormai da giorni.

Al  nord però specialmente al nord ovest, la Situazione rimane piuttosto grave e piove troppo poco, e addirittura quando lo fa piove male, lasciando questa fetta d’Italia in un deficit pluviometrico con pochi precedenti.

Questo perchè tutte le perturbazioni, (ad eccezione di quella del 22 novembre, che ha portato qualche schizzata al nord ovest e piogge più intense al nord est) entrano nel Mediterraneo e sprofondano rapidamente verso Sud, lasciando spesso e volentieri in ombra pluviometrica gran parte del Settentrione.

Nella  settimana entrante lo scenario non cambierà purtroppo.

Una nuova area di bassa pressione alimentata da aria più fredda interesserà prevalentemente il centro sud anche se al nord è previsto un netto calo delle temperature che si porteranno su valori invernali.

La settimana quindi partirà ancora perturbata sul centro sud Italia, con nuove piogge anche forti specie sulle estreme regioni meridionali e. Neve in appennino centrale.

Al nord sarà inverno, ma con tempo asciutto nella prima parte eccetto martedì che potrebbe vedere qualche debole precipitazione.

Qualcosa però potrebbe cambiare in parte proprio nella Seconda parte della Settimana, quella che darà il via a dicembre.

L’aria fredda avrà portato la pianura Padana in un contesto climatico tipico invernale, e una nuova perturbazione  atlantica, probabilmente riuscirà ad interessare anche il settentrione priorio nei primi giorni del prossimo mese.

Questa situazione potrebbe quindi riportare qualche pioggia sul nord italia, senza strafare sia chiaro, infatti, non sono viste precipitazioni degne di sanare una situazione grave che perdura ormai da un anno.

LA NOVITÀ

Quello che però è interessante almeno dal  punto di vista meteorologico, è che le basse temperature che interesseranno il nord Italia favoriranno probabilmente, qualche prima nevicata a bassa quota.

Parliamo di fiocchi fin verso i 400 m 600m intorno al 2 dicembre al nord Italia.

Anche l’Appennino centro settentrionale avrà nuove occasioni per avere nevicate che arriverebbero già dai 600m 800m di quota.

Insomma l’inverno fa le prove dalla prossima settimana, e di certo noi gli diamo il benvenuto.

Christian