LA NEVICATA PERFETTA GENNAIO 85′ L’ITALIA E I SUOI RECORD

LA NEVICATA PERFETTA GENNAIO 85′ L’ITALIA E I SUOI RECORD
Spread the love

Buona serata a tutti e ben ritrovati.
Un po’ di sana storia di una delle migliori configurazioni meteo italiane data la monotonia dei giorni in corso.
Riviviamo insieme quei giorni, si stiamo parlando del mitico gennaio 1985, perché per eccellenza sarà ricordato come l’anno della nevicata del secolo.

Era dicembre del lontano 1984 un dicembre con temperature follemente sopra la media, le mappe erano eloquenti, temperature fino a 8 10 gradi a 850hp si espandevano addirittura fin verso la scandinavia.

Questo stava facendo vivere un dicembre anomalo su tutta l’Europa e anche sulla nostra Italia.
L’anticiclone delle Azzorre occupava come oggi tutto il vecchio continente, e nella giornata del 13 dicembre temperature impazzite imperversavano da nord a sud.

Addirittura si registrano quel giorno 17.6 gradi a Torino 18 a Milano stessa temperatura sul nord est con zero termico oltre i 3000m.

Qualcosa però lentamente e silenziosamente stava cambiando.

Tutto era pronto per le festività e come regalo si formò un poderoso stratwarming proprio sopra la Groenlandia.

Questo surriscaldamento della stratosfera fece letteralmente esplodere il vortice polare.

Fu proprio ad inizio gennaio precisamente il 4 che grandi masse d’aria di origine artico continentali russe si misero in moto con molta velocità verso l’Italia.

L’alta pressione delle Azzorre era ormai riuscita a penetrare fino al cuore della Groenlandia e questo richiamo’ forti correnti gelide dalla Lontana siberia.

La prima irruzione gelida entro’  inizialmente dalla porta del rodano e successivamente anche dalla porta della Bora.
Possiamo immaginare come sia il lato tirrenico che quello adriatico si videro di colpo piombare in inverno, quello crudo.

La  Neve iniziò a cadere copiosa su TOSCANA, UMBRIA MARCHE ABRUZZO LAZIO (NEVE ANCHE A ROMA) E CAMPANIA.
Una spolverata si fa per dire di 10 20 cm anche sulla valpadana.

Intanto continuavano ad affluire correnti gelide da est che con l’aiuto dell’effetto albedo portarono a vari record storici di temperatura sulla Toscana ed Emilia.

Si registravano in quei giorni temperature fino a – 20°C anche nel fiorentino e nel bolognese.

Il gelo non dilago’ solo sull’Italia ma interessò anche Francia e Spagna addirittura nell’area si Barcellona si registravano nevicate record.

Il bello però doveva ancora venire.

Intorno al 10  una depressione mediterranea per la risalita di una perturbazione dal Nord Africa portava la neve su tutto il sud nevicava a Napoli con 10 cm di accumulo, in Sicilia, neve sulle isole Eolie addirittura.
Di spicco anche la gran neve sulla Sardegna che fu colpita tutta!  Anche il cagliaritano nello stupore di tutti.

Ma l’evento del secolo che così venne chiamato non per altro, non si fermò certo qua.

Intorno al  13 di gennaio e fino al 17 un COLPO DI SCENA che vide due figure perturbate interagire sull’Italia che, con il già ormai formato cuscino gelido, diedero vita alla grande nevicata del secolo.

Una depressione molto forte atlantica alimentata da aria fredda e una calda depressione africana in risalita diedero vita ad una nevicata incessante di ben 72 ore su praticamente tutto il centro nord Italia.

ACCUMULI NELLE PRINCIPALI CITTÀ DOPO LA NEVICATA PERFETTA

GENOVA 20 CM
VENEZIA 30 CM
PADOVA TREVISO 40 CM
UDINE E VICENZA 50CM
BIELLA 60CM
BOLOGNA PARMA MODENA 80 CM
MILANO TRA I PRIMI CON 90 CM
TORINO 70 CM
NOVARA 100CM
COMO 110CM
PRIME TRA TUTTE INCONTRASTATA VARESE CON BEN 1.22 METRI DI NEVE IN 72 ORE

A Trento si arrivo’ addirittura a 150cm!

Questa è la storia della nevicata del 1985 io purtroppo avevo solo 1 anno, se non per qualche foto dell’epoca non ho potuto viverla ma chi è riuscito a godersi questo spettacolo spero che capisca perché tutti aspettiamo un’altro evento simile.

Milano

Noi ci crediamo mai dire mai…

Milano

Un saluto a tutti e seguiteci sempre mi raccomando…

Christian

Milano