LA NEVE NEL MONDO

LA NEVE NEL MONDO
Spread the love

Buongiorno.

Siamo già a metà gennaio l’anno è ripartito almeno per quanto riguarda il nostro calendario.

E il mese più freddo dell’inverno è in pieno svolgimento.

In realtà molti si lamentano, non vedono l’inverno e non percepiscono il freddo.

Capisco, siamo e viviamo in zone diverse dell’Italia con un clima che negli ultimi decenni ha subito e sta subendo dei cambiamenti.

Io continuo a dirlo che nulla è statico, le cose cambiano e magari poi tornano.

Ora l’inverno per come lo ricordo io era freddo, molto freddo.

Al pomeriggio veniva buio presto, e per scaldarsi spesso bisognava mettere le mani sotto l’acqua calda.

Al mattino le macchine ci voleva un ora prima che il ghiaccio sui vetri si sciogliesse, e spesso non si poteva aspettare tanto e allora si disegnava una specie di oblo’ sul vetro.

Ad oggi mancano questi inverni, e come ho detto questa mattina ci sono giorni dove il freddo regna sovrano(come oggi) e altri dove si affaccia la primavera, e capisco molto bene lo sconforto.

Quello che mi piace invece è che in giro per il mondo l’inverno lavora sodo.

Oltreoceano ci sono luoghi tipo la Virginia dell’ovest dove le tempeste di neve fanno festa.

come qui.

Devo dire che ho guardato con una certa invidia, ma almeno so che l’inverno esiste ancora.

Da noi si è preso una pausa.

Qui Chicago che nei giorni scorsi è stata interesata da diverse perturbazioni a carattere nevoso.

Bè io sono sempre ottimista e amando questa stagione in modo viscerale, la tratto come uno di famiglia.

E come tale lo aspetto.

Felice di vedere che nel mondo qualcuno riesce a godere di giorni interi.

L’inverno troverà di nuovo la sua voglia di farsi ssentire in tutta la Penisola, il 1985 non è una chimera ne un amarcord anche se resta ad oggi la nevicata più citata e ricordata.

Ne vedremo ancora, ne sono certa.

 

Lascia un commento