IPOTESI ULTIMA DECADE, TORNA IL CALDO MA CON QUALCHE INCERTEZZA

IPOTESI ULTIMA DECADE, TORNA IL CALDO MA CON QUALCHE INCERTEZZA
CONDIVIDI

Buona serata a tutti.

Abbiamo parlato ampiamente di quello che sta accadendo sull’Italia.

Stiamo vivendo un periodo di sotto media al centro nord ed entro domani anche il sud beneficerà di temperature più fresche con temporali nel week end.

Questo per la depressione atlantica che ha messo in ginocchio l’Europa.

Questa trovandosi sbarrata l’avanzata ad est dall’anticiclone tende a scendere sul mediterraneo seppur con effetti minori.

Quello che però ci piace fare è provare a guardare oltre.

Proveremo quindi ad andare ad analizzare quello che potrebbe succedere nel periodo tra il 20 e il 25 luglio.

Premesso che già dal week end il nord subirà un aumento delle temperature per via di una nuova espansione dell’anticiclone africano, che però fatichera’  non Poco a riguadagnare terreno.

Infatti tenderà a sfogare le sue temperature massime sulla penisola iberica che sembra proprio l’obbiettivo principale del caldo intenso nella prossima settimana.

Quello che propone il modello europeo è una fase piuttosto incerta.

Da una parte il caldo che lambirebbe l’Italia sul suo bordo occidentale e correnti più fresche orientali che potrebbero interessare le regioni del nord est e adriatiche in primis.

Non stiamo dicendo che non farà caldo certo, le temperature massime specie un pianura Padana supereranno i 30 gradi.

Le correnti orientali però qua l’ora riusciranno ad arrivare sull’Italia potrebbero mantenere un leggero sotto media almeno fino al 25 del mese.

Parliamo di leggero sotto media nel mese più caldo estivo sia chiaro, e tuttavia siamo ben consapevoli che mancando ancora molto basta un nonché che L’anticiclone africano abbia la meglio.

La nostra ipotesi è che il proseguimento della prossima settimana sarà improntata ad un aumento selle temperature.

Queste comunque rimarranno  estive ma piacevoli.

Seppur per alcune zone d’Italia specie nelle aree interne un po’ più di caldo si farà sentire ma probabilmente senza nessun eccesso almeno fino al 25 del mese.

Seguite comunque gli aggiornamenti perché ripetiamo potrebbero esserci cambiamenti anche rilevanti.

Un saluto a tutti e buona serata.

Christian