INSIDIA FRESCA NEL WEEKEND, MA L’AFRICANO POTREBBE COLPIRE DURISSIMO LA PROSSIMA SETTIMANA

Buona serata a tutti.

La prima rottura temporalesca la stiamo vivendo in queste ore al nord con più celle temporalesche che dal Piemonte si stanno spostando verso la Lombardia.

Nelle prossime ore evolveranno verso est, e colpiranno l’Italia nord orientale.

Massima attenzione quindi  agli  elevati contrasti termici che potrebbero generare fenomeni severi e grandinate rovinose.

A seguire un impulso fresco derivante da una discesa di aria fresca dal nord Europa porterà un netto calo delle temperature soprattutto al centro sud e soprattutto sul versante orientale italiano.



GIÙ QUINDI DI 12 14 GRADI A PARTIRE DA GIOVEDÌ CON L’ADRIATICO CHE PROBABILMENTE SARÀ ESPLOSIVO, CON VIOLENTI TEMPORALI E NON ESCLUSE TROMBE MARINE FIN SULLE COSTE.

A SEGUIRE IL WEEKEND SARÀ MOLTO AGITATO SPECIE AL SUD ITALIA.

Anche qua forti temporali da contrasto porteranno fenomeni Severi e violenti.

Quello che avverrà in seguito però ci lascia un po’ sconcertati.

Pur vero che manca ancora molto, e quindi sappiamo bene che tutto può cambiare, ma i modelli ci mettono al muro oggi.

L’anticiclone africano tornerà infatti a spingere e non poco purtroppo, con il nord che potrebbe non aver visto niente di simile fino ad oggi.

Tutta l’Italia potrebbe infatti tornare nel caldo rovente, da nord a sud, con i 40 gradi che torneranno a segnare le giornate della prossima settimana.

IL NORD POTREBBE SPERIMENTARE UNA ONDATA DI CALDO, CHE QUEST’ANNO NON HA ANCORA VISSUTO CON PICCHI OVER 37 38 GRADI IN MODO DIFFUSO.

 

Purtroppo avremmo voluto parlare di altro ma invece quest’anno probabilmente ci sarà davvero da tenere i denti stretti.

Seguite gli aggiornamenti dei prossimi giorni sperando di poterci sbagliare.

Christian