INIZIA IL RETRO FRONT AFRICANO, PRIMI TEMPORALI IN ARRIVO

Un saluto a tutti amici di #meteoorsobianco.

L’anticiclone africano che ha caratterizzato le ultime settimane con temperature asfissianti, ha le ore contate.

I primi segnali di un cambiamento, che di fatto troveremo maggiormente a partire da domani, inizieranno ad avvertirsi già nella giornata odierna.

I segnali di schiacciamento verso sud dell’anticiclone, li stiamo vedendo già in queste ore.

Temperali localmente forti stanno interessando in mattinata il nord est, con attivazione di venti di bora in alto adriatico.

Al Nord infatti le correnti si sono già disposte dai quadranti nord orientali, complice una rimonta dell’alta pressione delle Azzorre verso Isole Britanniche, Francia e Germania.



Questa situazione ha come effetto immediato il ridimensionamento delle temperature al Nord e marginale al Centro.

FARÀ invece ancora caldissimo per oggi al sud Italia,  con picchi ancora prossimi se non superiori ai 40°C.

Un altra novità è data dalla possibilità di temporali anche al centro specie in appennino, ma con possibilità entro tardo pomeriggio sera di sconfinamenti anche sulle regioni adriatiche.

Aria più fresca in quota quindi in arrivo che si  scontrera’ con l’aria cocente preesistente.

Questo potrà generare oltre a forti temporali anche eventi violenti a suon di grandinate in serata.

DOMANI RINFRESCATA OVUNQUE.

L’avvicinamento  ulteriore del fronte fresco dal nord Europa, richiamato per merito del ritorno parziale dell’anticiclone delle Azzorre sullo scacchiere europeo, nelle giornata di domani impattera’  con decisione sui versanti orientali italiani.

Attenzione ai venti che torneranno a soffiare forti sia al nord che sul resto d’Italia.

La ventilazione sostenuta spazzera’  via la canicola africana ovunque, ma il passaggio però come si può immaginare non sarà indolore.

Infatti, nella Giornata di domani, forti temporali sono attesi al centro sud Italia, con possibilità di grandinate anche di medie grosse dimensioni e forti colpi di vento.

Tutta l’Italia si troverà a fare i conti con un vistoso calo termico anche dell’ordine di 12 gradi rispetto ad oggi, se non maggiore durante i temporali.

Solo al nord ovest la Situazione rimarrà pressoché invariata e vi spieghiamo perché.

I forti venti di caduta di favonio attesi già nella Giornata di domani su Piemonte e Lombardia occidentale, porteranno si alla fine del caldo afoso, ma le temperature rimarranno purtroppo alte e sopra la media del periodo.

Poche anche le piogge qua se non assenti, fatta eccezione per qualche temporale sulle Alpi.

Finisce la lunga ondata di caldo africano quindi.

Gli ultimi aggiornamenti suggeriscono che la fase più fresca potrebbe durare anche qualche giorno almeno al centro sud.

Seguiteci per rimanere aggiornati..

Christian