INDEGNO AFRICANO SOFFOCA L’ITALIA

INDEGNO AFRICANO SOFFOCA L’ITALIA
Spread the love

 

Ben ritrovati a tutti.

Le ondate di caldo africano specialmente nel mese di giugno non preoccupano solitamente in quanto generalmente di corta durata.

Questa volta l’anticiclone africano però avrà pochi rivali che penseranno più a resistere che ad attaccare il vasto anticiclone.

L’unica sfida alle temperature estreme di questo e dei prossimi giorni sarà costituita dalla depressione attualmente sulla Francia, responsabile tra l’altro di acuto maltempo sull’Europa e causa di temporali pomeridiani e serali sul nord Italia.

Abbiamo già raggiunto purtroppo molti record per il mese in corso, questo soprattutto al centro sud dove l’aria è ormai irrespirabile con punte di 40 gradi diffusi sulla Sicilia, Puglia Calabria Campania.

Altrove non va meglio con i termometri che si spingono fino a 35 38 gradi su buona parte del centro sud con cieli soesso offuscati dalla sabbia del deserto che li rende lattiginosi con afa alle stelle e temperature a dir poco INDEGNE.

NEI PROSSIMI GIORNI NON ANDRÀ MOLTO MEGLIO AL CENTRO SUD ANZI, IL CALDO PURTROPPO SUPERERÀ LA SOGLIA DEI 40 GRADI, specie sul tavoliere delle puglie, Sicilia Calabria interna.

SARANNO GIORNI PESANTI E DAVVERO CON INDICE DI DISAGIO MOLTO ALTO PER BUONA PARTE DELL’ITALIA.

MEGLIO  al nord che sarà intervallato da temporali anche violenti con DOWNBURST E GRANDINATE INTENSE PER VIA DELLA DEPRESSIONE FRANCESE.

ITALIA CHE STA SUBENDO UN ATTACCO AFRICANO DEGNO DI NOTA PURTROPPO.

Siamo mancati da giorni e questo inferno speriamo passi in fretta.

Un caloroso abbraccio a tutti…

Passerà questa fase di disagio promesso.

Christian