IMPULSO FREDDO SUI BALCANI OGGI, CONSEGUENZE PER L’ITALIA

IMPULSO FREDDO SUI BALCANI OGGI, CONSEGUENZE PER L’ITALIA
Spread the love

Buona giornata a  tutti.

La giornata di oggi sarà caratterizzata da un nuovo impulso artico che però sarà nuovamente indirizzato ai Balcani.

Qui avremo  nuove tempeste di neve e temperature in crollo.

Li l’inverno lo sta facendo eccome, con alcuni record che probabilmente sono stati battuti nei giorni scorsi.

Registrate infatti  minime fino a

– 30°C in Montenegro.

L’Italia sarà nuovamente ai margini, e il peggioramento avrà le medesime caratteristiche di tutti gli impulsi artici che in questo inverno avaro di precipitazioni, ci ha fin’ora attribuito.

L’ennesimo fronte freddo in discesa dal comparto scandinavo  sfiorerà soltanto quindi la nostra Penisola.

Questo porterà un guasto del tempo che riguarderà prevalentemente le regioni Centro meridionali, e in particolare quelle del versante adriatico.

Il Nord sarà ovviamente e nuovamente, protetto dalla Barriera alpina, con qualche fiocco prevalentemente oltre confine.

Deboli nevicate quindi principalmente sulle Alpi orientali con fenomeni maggiori, in Alto Adige.

Il resto della Penisola invece, vedrà fenomeni deboli sui settori tirrenici meridionali e localmente a carattere di rovescio lungo il medio basso Adriatico.

Nella giornata di oggi, ci aspettiamo quindi l’arrivo di precipitazioni che saranno a carattere di rovescio su, Abruzzo, Molise, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Fiocchi sull’Appennino laziale a quote intorno i 1200m si trasferiranno velocemente verso sud con nevicate più intense su Abruzzo Molise, Calabria, Campania interna con quota in calo fino a 500m dal  pomeriggio sera.

Venti in rinforzo di maestrale sulla Sardegna e Sicilia, mentre la bora soffiera’  sul versante adriatico.

Forti venti sono attesi sulle Alpi.

Il rimescolo di aria favorirà una cessazione delle Nebbie al nord Italia, con episodi di favonio specie sulla Lombardia e pedemontane.

Questo favorirà in contro tendenza rispetto al resto d’Italia, un rialzo delle temperature dovute proprio ai venti di caduta sulle regioni settentrionali che subiranno l’ennesimo schiaffo da questo inverno.

Già nella giornata di sabato il tempo migliorerà ovunque con le temperature che torneranno sui valori attuali.

 

A seguire avremo un nuovo impulso polare Marittimo nei giorni successivi ai giorni della merla.

Qui gli effetti saranno probabilmente maggiori, ma ancora sotti analisi ma probabilmente tornerà la neve sulle Alpi anche copiosa.

Seguite gli aggiornamenti perché da inizio febbraio qualcosa cambierà, e il piattume meteo di questo mese e mezzo sarà (speriamo) solo un ricordo…

 

Un saluto a tutti e buona giornata .

Christian