IMPULSO ARTICO CONTINENTALE, NEVE FIN SUL MARE

IMPULSO ARTICO CONTINENTALE, NEVE FIN SUL MARE
Spread the love

Buona giornata a tutti e ben ritrovati.

L’impulso gelido continentale ha fatto irruzione nella nottata appena trascorsa portando un peggioramento del tempo che ha interessato specie le regioni centro meridionali, e per ora in primis quelle sul versante adriatico.

Le temperature abbondantemente sotto la media con isoterme fino a – 8°C a 850hpa, hanno fatto si che il fenomeno dell ASE sia riuscito questa volta a verificarsi.

Nevica abbondantemente sulla, Puglia sul Molise e nella prima mattinata anche sull’Abruzzo.

Fiocchi fino sul mare si sono avuti a Pescara senza accumuli, ma anche nel vastese  la neve è arrivata seppur per poco sulla costa.

Neve a tratri copiosa la troviamo nelle interne baresi dove cade a tratti forte e mista fino sulle Coste.

Qua siamo nell’entroterra a quote prossime alla pianura.

Le foto dei fans arrivano ininterrottamente ma vediamo nelle prossime ore cosa accadrà.

La giornata sarà  instabile al Sud con rovesci sparsi, anche a carattere temporalesco.

Dal pomeriggio  ci sarà un ulteriore peggioramento  tra Basilicata, Calabria e Sicilia tirrenica, mentre le nevicate andranno progressivamente attenuandosi tra Molise, Puglia.

Meno coinvolta la Campania ma con delle precipitazioni sulle aree interne.

Neve a tratti in pianura tra Puglia e Molise, dai 200-400m su Basilicata e Campania.

Neve che si porterà in giornata a 400-800m anche sulla Calabria e a 500 m in Sicilia tirrenica.

Qualche nevicata anche sull’Abruzzo, specie sud-orientale, in genere dai 100-400m.

Non si esclude qualche fioccata o nevischio da stau sul Piemonte specie meridionale.

Attenzione perché da qua si aprirà un periodo che di alta pressione finalmente avrà ben poco.

Da una parte correnti più umide di origine atlantica, e da una parte correnti gelide continentali faranno si che i prossimi 10 giorni saranno caratterizzati da maltempo e clima freddo.

Difficile dire ad oggi se anche il nord beneficerà di maltempo e neve ma il modello europeo non esclude questa possibilità, anche se vista la situazione piuttosto complessa si dovrà attendere giorno per giorno per dare sviluppi.

L’inverno arriva a marzo, mese che come sempre detto riserva sorprese bianche ormai da tempo.

Un saluto a tutti…

Christian