ICEMAN: L’INVERNO AL MASCHILE

ICEMAN: L’INVERNO AL MASCHILE
METEOORSOBIANCO

Abbiamo detto delle donne,  quelle che amano il freddo non sono fredde. Ma l’uomo? Ne conosciamo lati, pregi e curiosità? L’uomo del  freddo esiste, ed è in cima alla catena dei freddofili. Da li parte tutto. Conosciamo chi sono. Di solito amano sciare o comunque gli sport invernali, ultima generazione snowbord. Il freddo è la loro vocazione, parola che non devono mai sentire è “Caldo Africano” termine con cui si annunciano le ondate di caldo sull’Italia fa da padrona. Seguono il meteo come fosse la loro squadra del cuore o la moto gp.

Conoscono i dettagli delle temperature e sono dei veri cercatori di mappe, carte e proiezioni che diano nel più preciso modo possibile, attenti ad ogni uscita . Iscritti a tutti gruppi di meteo e freddo possibili, anche non in lingua originale. Temerari della neve non si fermano certo dopo una nevicata,anzi al massimo econo a sgommare sulla neve, oppure con la tavola. Non usano la pala, almeno che non sia necessario altrimenti bandito ogni tipo di spazzaneve, la neve che scende deve restare.

Meteorologi per passione leggono le previsioni ma sanno già che tempo farà, il vento che direzione prende e gli accumuli previsti. Attendono la neve e il freddo come il risultato finale di una partita di coppoa, fino all’ultimo stano in tensione. Il loro vocabolario di solito prede, Vp Hp ; anticiclone, Run, Gfs . Sono uomini a cui il freddo e la neve non basta mai. Adorano le giornate tipiche dell’autunno e dell’inverno, vanno in montagna, sciano ogni volta che possono e sono amanti della buona cucina.

Ci chiamano freddofili, ma io prediligo amanti del freddo.

Chi sono? cosa amano?

Di sicuro amano, perchè nella stagione che va da fine Settembre a Fine marzo sono molteplici le ragioni che portano questa specie in evoluzione ad amare ogni cosa si circondi di neve, foglie che cadono, venti sferzanti e piogge. Una parte di loro ama anche i temporali estivi e gli eventi estremi, Puo’ bere, mangiare e persino dormire fuori all’aperto con temperatura sotto lo zero, e comportarsi come fosse ai caraibi. Perchè per lui è uno stato naturale.

 

Controlla le previsioni meteo almeno ogni ora durante il giorno,passando di pagina in pagina cercando conferme sul freddo in arrivo.      

di fatto un uomo tutto d’un pezzo che pero’ sa essere romqntico davanti al fuoco di un camino, mentre fuori imperversa la tempesta….