Crea sito

I BENEFICI DELLA NEVE

I BENEFICI DELLA NEVE

Nonostante un anno difficile dove le vite di tutti sono cambiate o comunque hanno subito dei fermi, la neve ha fatto il suo dovere.

Ne è venuta davvero tanta sulle Alpi ma anche in Itaia centrale e il Sud hanno goduto della magia bianca.

Purtroppo sappiamo che la stagione sciistica ne ha risentito.

Impianti chiusi e di conseguenza alberghi e bar, tutta quella parte di turismo a cui la montagna apre le porte in inverno, quest’anno è rimasta a secco.

Ma per fortuna non  lo sono le riserve di acqua.

La neve, complice le temperature alte di questi giorni ha già iniziato a sciogliersi.

Solo ieri una veloce perturbazione ha portato ancora neve sopra i 1000 m e un po’ di pioggia, parlo della mia zona il Lago Maggiore.

Pioggia e neve sono fondamentali qui per la sopravvivenza.

Ma non solo qui.

la neve è come un magazzino temporaneo di acqua che servirà poi nelle estati calde e siccitose a dare sollievo alla natura.

A Macugnaga quest’anno ne è venuta davvero tanta, sono stata li il mese scorso quando ancora in zona gialla si poteva e davvero un paradiso bianco.

Il fiume Anza  che solo a settembre era in secca aveva  già ripreso a scorrere bene e faceva sentire la sua fievole voce.

Bene grazie a questa neve i nostri fiumi e laghi hanno una riserva di acqua, anche perchè a parte come ho detto ieri non piove da un po’.

Questa estate sperando sempre che tutto rientri,anche se la vedo dura avremo boschi verdeggianti e prati rigogliosi e se decreti e pandemie ce lo permetteranno si potrà tornare a godere delle passeggiate nella natura.

Un dettagliato e anche specifico articolo che ho trovato illustra gli effetti della neve e della pioggia sulla natura.

https://www.slf.ch/it/neve/la-neve-come-risorsa-idrica.html

Vi consiglio di leggerlo.

In ogni caso almeno la Natura anche in momenti difficili trova ilsuo equilibrio, non come noi che non riusciamo ad essere nemmeno in equilibrio con noi stessi.

Questa estate se sarà possibile camminare in montagna realizzero un servizio fotografico sulla natura nella sua semplicità.

Ricordo ancora che nei momenti dove tutto sembra avere uno stallo la montagna è una porta che apre nuove prospettive.

La neve e la pioggia la mantengono viva, e sappiamo tutti che per sopravviere l’acqua è fondamentale.

Speriamo che Marzo ci regali ancora soprese e visto la situazione che la Primavera non sia secca come lo è stata lo scorso anno.