GIORNATE DI GHIACCIO, POI INVERNO STOP

GIORNATE DI GHIACCIO, POI INVERNO STOP
Spread the love

Buona serata a tutti, dopo l’irruzione gelida continentale nei prossimi 2 giorni dovremo fare i conti con temperature davvero rigide su tutta Italia.

Le temperature minime saranno molto basse in pianura.

Minime di diversi gradi inferiori alle medie stagionali al Centro Nord e sulla Campania con punte di -7°C in Valpadana.

Minime sotto media anche altrove. Minime in montagna a 1500m sulle Alpi fino a -12/-16°C, anche inferiori nelle valli. In Appennino fino a -10/-12°C a 1500m.

Record di freddo, a Livigno che ha toccato i – 28°C.

Massime anch’esse molto basse in pianura con valori sotto media ovunque, anche diversi gradi sotto media sulle regioni centrali e la Campania.

Da martedì rinforza l’alta pressione seppur la depressione sul Regno Unito invierà aria umida atlantica con deboli precipitazioni in arrivo al nord e parte delle regioni tirreniche entro giovedì.

A seguire quello che accadrà sarà un vero stop all’inverno.

L’anticiclone sub tropicale infatti prenderà piede su tutta Europa apportando un forte aumento delle temperature entro il prossimo weekend.

Ecco le anomalie termiche previste per la prossima domenica sull’Europa.

Il dopo, quindi l’ultima decade di febbraio ci porta a pensare che correnti nord orientali torneranno ad essere protagoniste sull’Europa e probabilmente anche sull’Italia.

Questo, supportato anche dall’indice AO che sarà nuovamente in calo, ben visibile dal grafico.

Ad est il serbatoio gelido posto tra Russia e siberia è ancora ben strutturato con molto gelo ancora presente.

Sappiamo bene che nella parte finale dell’inverno e questo anche a Marzo, gli scambi meridiani sono maggiori con ondate di freddo alle basse latitudini che possono essere protagoniste ancora per tutto il prossimo mese.

Questo ci lascia pensare che di certo l’inverno dirà ancora la sua in più occasioni e non è di certo strano che il mese di marzo si vesta di bianco come del resto ci ha fatto vedere negli ultimi anni.

La rimonta calda avrà quindi I giorni contati con un fine mese sicuramente in media con il periodo se non sotto, come anche il modello europeo vede nelle proiezioni a lungo termine.

Un saluto a tutti Non perdete i prossimi aggiornamenti.

Christian