FRONTE ARTICO ORMAI VICINO, ECCO COSA SUCCEDERÀ NEI PROSSIMI GIORNI

FRONTE ARTICO ORMAI VICINO, ECCO COSA SUCCEDERÀ NEI PROSSIMI GIORNI
Spread the love

Buona serata a tutti.

Qualcuno avrebbe scommesso sul peggioramento in arrivo da domani con il ritorno dell’inverno?

Probabilmente no! ma noi invece avevamo azzardato un articolo molti giorni fa dove avevamo espresso la possibilità che ad aprile sarebbe potuto succedere di tutto.

CLIMA IMPAZZITO, ECCO PERCHÉ AD APRILE PUÒ SUCCEDERE DI TUTTO

Siamo ormai alla vigilia di un pesante peggioramento che sarà caratterizzato da una Rodanata in piena regola con l’aria fredda, artica che si gettera’  appunto dalla, porta del rodano.

Questo genererà un profondo minimo sul mar ligure il classico Genoa low con isobare fino a 990 hpa.

Ecco che il fine settimana diverrà pienamente invernale sull’Italia con un peggioramento davvero intenso che riporterà il freddo la pioggia e la neve sull’Italia.

Il Genoa low si formerà nella seconda parte della giornata di domani e si organizzerà sul Mar Ligure approfondendosi nella giornata di sabato .

Attorno a questo vortice ruoteranno tutti i sistemi nuvolosi che saranno responsabili dell’instabilità che interesserà l’Italia. Come detto si tratterà di un peggioramento pienamente invernale e sarà accompagnata da violento libeccio o di maestrale, che sulle regioni occidentali arriverà a soffiare fino a 100kmh.

In arrivo piogge abbondanti grandine temporali episodi di neve tonda in pianura (Groupel) e neve a bassissima quota al nord ovest regioni tirreniche e Sardegna.

Gli effetti li potremo già vedere nella prima parte della giornata di, domani in Europa con le grandi città europee che vedranno nevicate fino in pianura.

 

Sarà cun vero ciclone invernale in piena regola, che dospensera’  oltre alla tanto attesa pioggia anche copiose nevicate oltre i 1000m che fungeranno da riserva.

Occhi puntati per la neve a quote basse sul Piemonte, dove non so esclude una discreta nevicata a Cuneo e fenomeni di Groupel sul resto della regione.

Attenzione a sorprese su Toscana Emilia Lazio Umbria Sardegna e successivamente Abruzzo dove la neve potrebbe arrivare già dai 300m.

Seguiteci sempre mi raccomando..

Un saluto a tutti e buona serata.

Christian