FREDDOFILI E LOKDOWN : COME AFFRONTARE L’INVERNO

FREDDOFILI E LOKDOWN : COME AFFRONTARE L’INVERNO
METEOORSOBIANCO

Il consiglio è come la neve – più dolcemente cade, più a lungo si sofferma e più a fondo sprofonda nella mente.
(Samuel Taylor Coleridge)

 

 

Diciamolo questa estate alla fine ci hanno lasciato liberi.

E ora che arriva il freddo pensano che stare a casa non sarà un problema.

In realtà c’è un popolo, il nostro che di questa cosa soffrirà parecchio perchè siamo entrati finalmente nella nostra stagione, e ci dicono “state a casa”

Certo che lo facciamo, per il bene comune siamo costretti ma pare cosi un doppio calvario, abbiamo passato l’estate come ogni estate costretti a sopportare caldo, zanzare e afa.

E ora che l’aria inizia a frizzare siamo costretti a casa.

Come passeremo anche questa prova, benchè almeno questo è un motivo più che valido?

Eppure qui deve uscire il freddofilo che c’è in ognuno di noi.

Intanto contiamo sul fatto che debba arrivare il tanto aspettato freddo e che anche da un balcone

o da un giardino o da pochi passi sotto casa andrà bene comunqu.

In caso di necessità piazzare sul balcone una sdraio e soggiornare fuori, se necessario mangiare anche.

io il tavolo l’ho gia messo, non si sa mai.

E quando arriverà la neve, non se, ma quando arriverà teniamo botta.

le montagne non saranno accessibili ancora ma nessuno ci vieta di goderla sotto il balcone, per strada ,o nei dintorni.

E si e mi raccomando video indiretta, foto e pupazzi di neve.

Nell’immediato suggerisco di no perdere la pagina perchè verrà inondata di video, immagini

e foto che raffigurano l’inverno in tutto il suo splendore.

Come questa nevicata febbraio 2019 sul Lago maggiore bella e indimenticabile.

Possiamo e dobbiamo farcela, l’inverno arrivera poco o tanto e un lokdown non fermerà la nostra voglia, ma piu’ che altro il bisogno di vivere la nostra stagione

Siamo in grado di viverlo anche in poche e risicate manche, come sottostare nei pressi di casa, guardare dal balcone, e naturalmente camminare da soli mantenendo il distanziamento,.

Ma questo un vero freddofilo lo sa, la neve che scende copiosa si affronta da soli in totale silenzio un tuttuno con i fiocchi che ci abbracciano.

Supereremo anche questa prova della vita siamo abituati ad attendere , perchè mentre l’estate è estate ogni giorno, la neve non arriva allo scoccare del solstizio d’inverno, no.

A volte si fa attendere per molto, troppo tempo.

A volte non la vediamo nemmeno e aspettiamo pazienti il prossimo inverno.

Possiamo farlo, e sono certa che questo è l’anno in cui la neve arriverà prorpio perchè siamo costretti a guardarla senza toccarla.

Consiglio vivamente di rivere vecchi video, e di fare scorta di immagini, di film di natale e magari sfogliare i vostri album pieni di neve cosi per non perdere l’abitudine.

 

Intanto aspettiamo che arrivi il freddo.

NEVE E FREDDO:IL LOKDOWN CHE VERRA’