Forte maltempo, poggia e neve a bassa quota, ponte Immacolata possibile colpo di scena

Forte maltempo, poggia e neve a bassa quota, ponte Immacolata possibile colpo di scena
Spread the love

Un saluto a tutti e ben ritrovati.

La perturbazione ha raggiunto l’Italia finalmente, piove al nord ovest, con le Alpi occidentali che finalmente stanno ricevendo le prime nevicate serie della stagione.

Manna dal cielo per il nord ovest che dopo tanto riceverà piogge adeguate e neve abbondante.

Nevica a bassa quota sul basso Piemonte con il cuneese in primis a vedere fiocchi bianchi fin verso i 400m.

Ecco Ceva come si presenta ora dalle webcam.

Neve sul resto delle Alpi dagli 800 1000m.

Maltempo intenso anche sulle regioni tirreniche con venti di scirocco e neve in appennino solo sopra i 1500m.

Domani avremo il clou delle precipitazioni al  nord Italia che probabilmente si protrarranno fino a lunedì, poi lo spostamento verso levante della perturbazione farà migliorare il tempo sui settori occidentali.

Ancora maltempo invece ad inizio settimana sul centro italia ma da martedì seguirà un miglioramento.

Attenzione ad un nuovo peggioramento previsto a metà settimana.

Sull’Europa sudoccidentale, infatti, sembrerebbe approfondirsi un vasto vortice alimentato da aria fredda di origine artica in discesa dall’Europa nordorientale verso il comparto franco-iberico, che piloterebbe una serie di perturbazioni atlantiche verso l’Italia dalla seconda parte della prossima settimana.

Proprio il giorno dell’immacolata infatti, nuovo forte maltempo soprattutto sul nord Italia e regioni tirreniche ma attenzione al nord ovest che avrà un calo delle temperature per l’arrivo delle correnti fredde.

Non sono escluse sorprese in Piemonte e Lombardia settentrionale con la quota neve che tenderà ad abbassarsi drasticamente fin verso i 300m.

A seguire nuovi impulsi atlantici alimentati da aria fredda di lontane origini russe potrebbe portare a nuovo maltempo e neve a bassa quota al nord Italia.

Evoluzione tutta da seguire Alla faccia di chi proclamava un dicembre scialbo e caldo.

Christian