FENOMENI ESTREMI ANCHE IN ITALIA DALLA PROSSIMA SETTIMANA PURTROPPO

FENOMENI ESTREMI ANCHE IN ITALIA DALLA PROSSIMA SETTIMANA PURTROPPO
METEOORSOBIANCO

Buona serata a tutti.

Pesante la conta dei danni in Europa centrale con la Germania che detiene il primato purtroppo.

Ieri un  tornado di notevoli dimensioni ha scoperchiato molti edifici.

 

📸 Foto di Janis Schwemm

Tutto per via di un flusso atlantico teso sull’Europa settentrionale, che ha interagito con aria calda in risalita dall’Africa.

Nel contempo L’anticiclone africano guadagna terreno, grazie anche allo spostamento verso est del fronte perturbato giunto ieri.

Questo porterà, sull’Italia la prima vera ondata di calore.

Tra oggi e domani picchi over 34 35 gradi sulla Sardegna e parte delle regioni occidentali.

Questa ondata di calore sarà deleteria per le regioni che stanno soffrendo grande soccita’.

Attenzione perché il caldo sarà la benzina che la prossima settimana potrebbe scatenare forti eventi, su alcune regioni italiane, e vediamo perché.

RISCHIO FENOMENI ESTREMI

Dal Nord Atlantico cercheranno di farsi strada correnti più fresche ed instabili verso il cuore del Continente.

Queste  daranno luogo ad una certa intensificazione dell’instabilità lunedì sull’arco alpino in possibile espansione alle alte pianure specie del nord ovest.

MASSIMA ATTENZIONE Tra martedì e mercoledì è atteso un loro ulteriore affondo, fin verso le latitudini mediterranee.

QUESTO sarà il colpo di grazia temporaneo ALL’AFRICANO che tenderà ad interessare solo le regioni meridionali.

Ne conseguirà un’estensione dell’instabilità a parte delle restanti regioni settentrionali, con fenomeni anche violenti, a causa dei contrasti termici tra l’aria molto calda preesistente e quella più fresca in discesa da latitudini più settentrionali.

Attenzione quindi a temporali violenti ad iniziare al nord, con grandine, tornado, Downburst, e nubifragi.

Il tutto Tenderà ad estendersi fin verso le regioni centrali entro giovedì.

Discorso diverso per il sud,  dove invece si avrà un aumento delle temperature causato da un richiamo di aria rovente che sarà il riflesso dell’arrivo di aria più fresca al nord.

Arriva una settimana molto dinamica, a cui dovremo fare molta attenzione.

I fenomeni estremi ormai ci sono e dobbiamo solo prevenire in merito.

Un saluto a tutti e buona serata

Christian