Crea sito

ESTATE METEOROLOGICA:DIDATTICA METEO

ESTATE ASTRONOMICA

Nell’emisfero boreale la stagione copre l’arco di tempo che va dal solstizio di giugno (20-21 giugno) all’equinozio di settembre (23 settembre) occupando in totale 92 giorni. In Italia, tradizionalmente, l’estate inizia il 21 giugno. In questo periodo dell’anno il Sole, che ha raggiunto il punto più alto rispetto all’orizzonte, comincia una discesa che termina con l’equinozio di autunno.Le temperature raggiungono i loro livelli massimi, solitamente nel pieno della stagione.

Ciò rende molto più rare le precipitazioni, causando anzi siccità e secchezza.

Una conseguenza è rappresentata anche dalla maggior lunghezza del rispetto alla notte.Il caldo porta, in vari Stati, alla sospensione delle attività scolastiche: tale periodo è noto come “vacanza”.

Nell’emisfero australe è invece detta “estate” la fascia temporale dal 21 dicembre al 20 marzo, ovvero quando nella parte alta del globo è in corso l’inverno.Qui ha una durata di 89 giorni, 90 nell’anno bisestile.

ESTATE METEOROLOGICA.

ETIMOLOGIA E ASPETTO CULTURALE

La meteorologia descrive invece l’estate come il periodo più caldo dell’anno, in opposizione all’inverno che è invece visto come il più freddo.

In questo senso la stagione va dal 1º giugno al 31 agosto.

Aspetto culturale

Estate, dipinto di Giuseppe Arcimboldo (Museo del Louvre, Parigi)

L’estate è vista come la stagione del gran caldo e delle vacanze. Concettualmente, tale periodo dell’anno può essere paragonato all’apice della vita e delle forze. L’astrologia occidentale associa alla stagione i segni di Cancro, Leone e Vergine.

Tra i quattro elementi classici l’estate corrisponde al fuoco, tra le età della vita alla giovinezza,tra i punti cardinali al Sud fra i temperamenti umorali al collerico,tra le parti della giornata al meriggio,tra le fasi dell’opera alchemica alla citrinitas

 

Etimologia

Il termine deriva dal latino aestas («calore bruciante»), mutato da aestus che come il greco aìthos significa calore.

FONTE WIKIPEDIA

Lascia un commento