DURA POCO LA TREGUA, INTENSO PEGGIORAMENTO GIÀ DA DOMANI

DURA POCO LA TREGUA, INTENSO PEGGIORAMENTO GIÀ DA DOMANI
Spread the love

Buona serata a tutti.

La pausa di bel tempo ha le ore contate, infatti già dalla giornata di domani, poi giovedì e venerdì un intenso peggioramento arriverà sull’Italia.

Sull’Europa a partire da domani andrà a scavarsi rapidamente una nuova ed estesa area di bassa pressione.

Questa attiverà un forte richiamo di correnti più umide alimentate da forti venti di scirocco,che provocheranno un graduale peggioramento sulle regioni tirreniche e al nord est

 

Peggioramento anche sull’arco alpino, primo settore ad accogliere il fronte vero e proprio.

Le nubi andranno progressivamente aumentando al Nord ed in serata di domani deboli piogge interesseranno Emilia e Friuli VG, mentre sulle Alpi centro-occidentali un po’ di neve cadrà dagli 800/1000m,

Neve che invece cadrà a quote superiori su quelle piemontesi e in Valle d’Aosta, più esposte alle correnti sciroccali.

Aumenteranno le temperature di qualche grado rispetto a questi giorni, ma non tali da non creare i presupposti per grandi e copiose, nevicate in appennino oltre i 1400m.

Neve più debole sulle Alpi invece eccetto per il Friuli che vedrà abbondanti piogge e neve oltre i 900 1000m.

TANTA la pioggia attesa tra Lazio  Campania e Calabria dove potremo avere accumuli oltre i 100mm in 24 ore.

Questo potrebbe  creare i presupposti per alluvioni lampo e dissesti idrogeologici.

ATTENZIONE A VENERDÌ

Dall’artico una nuova offensiva si affaccia sull’Europa e avrà tutte le intenzioni di gettarsi entro il weekend  sul mediterraneo.

 

 

SABATO

IL FREDDO ARTICO ENTRA NUOVAMENTE SULL’ITALIA,

sarà possibile la formazione di un minimo di bassa pressione tra mar Ligure e tirreno con nuovo forte maltempo accompagnato da venti tesi occidentali.

Questo nuovo peggioramento avrà connotati bem piu6 invernali con la neve che tornerà a bassa quota sia sulle Alpi che in appennino.

Neve anche fino bassa collina tra, Marche Abruzzo e Romagna.

Situazione da monitorare, non si  escludono nella giornata di sabato fuicchi da sfondamento sulle alte pianure settentrionali a ridosso delle prealpi.

Torna l’inverno nel weekend quindi dopo un peggioramento a partire bda domani più mite ma, non di certo meno intenso.

Seguite gli aggiornamenti…

Non finisce qua.

Un saluto a tutti e buona serata.

Christian