DIDATTICA METEO:LA STAGIONE DEGLI URAGANI

DIDATTICA METEO:LA STAGIONE DEGLI URAGANI
CONDIVIDI

In Alabama inizia a Maggio e finisce a novembre.

ma oramai li aspettiamo ovunque.

DIDATTICA

Ogni anno, prima e durante la stagione, diversi servizi meteorologici nazionali ed agenzie scientifiche cercano di stimare il numero di tempeste tropicali, uragani e uragani maggiori che andranno a formarsi.

Tra questi ci sono il consorzio Tropical Storm Risk dell’University College di Londra (TSR), la Colorado State University (CSU) e la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA).

In media, tra il 1991 e il 2020, una stagione degli uragani ha prodotto quattordici tempeste tropicali, sette uragani e tre uragani maggiori, con un accumulated cyclone energy (ACE)medio di 122.

Il 9 dicembre 2020, il TSR ha rilasciato la sua prima previsione, preannunciando una stagione leggermente superiore alla media, con 16 tempeste tropicali, 7 uragani, 3 uragani maggiori e un ACE di 127.

Alla base di questa stima il TSR ha citato lo sviluppo di una debole La Niña previsto per il terzo quadrimestre del 2021. L’8 aprile 2021,

la Colorado State University ha pubblicato la sua previsione, stimando una stagione superiore alla media con 17 tempeste tropicali, 8 uragani, 4 uragani maggiori e un ACE di 150.

Cinque giorni più tardi, il TSR ha rivisto la sua previsione leggermente a rialzo, con 17 tempeste tropicali, 8 uragani, 3 uragani maggiori e un ACE di 134.

Il 21 maggio, la NOAA ha rilasciato la sua prima previsione, pronosticando il 60% di probabilità di una stagione sopra la media con 13-20 tempeste tropicali, 6-10 uragani e 3-5 uragani maggiori.

 

Il 4 agosto, la NOAA ha rilasciato il suo secondo bollettino, prevedendo una stagione sopra la media con 15-21 tempeste tropicali, 7-10 uragani e 3-5 uragani maggiori.

Il giorno dopo, il TSR ha rilasciato la sua ultima previsione dell’anno in cui si stimava un’attività superiore alla media con 18 tempeste tropicali, 7 uragani e 3 uragani maggiori a causa del previsto sviluppo di una debole

La Niña.

Lo stesso giorno anche la Colorado State University ha rilasciato la sua ultima previsione, che preannunciava un’attività leggermente superiore alla media con 18 tempeste tropicali, 8 uragani, 4 uragani maggiori e un ACE di 150.

quando sono classificati Uragani?

I meteorologi hanno convenuto di chiamare uragano soltanto i venti di eccezionale intensità. Finché i venti si mantengono sotto i 119 km/h si parla di tempeste tropicali; a velocità maggiori, i cicloni vengono definiti uragani veri e propri e vengono classificati, secondo la Scala Saffir-Simpson, in 5 categorie.

 

dove si verificano?

Gli uragani non sono limitati solo al Pacifico orientale e al Nord Atlantico; si verificano anche in altri luoghi dove sono conosciuti come il ciclone tropicale (Oceano Atlantico del Sud, Oceano Indiano) o Typhoon (Oceano Pacifico occidentale

fonte Wikipdia e Web