DIDATTICA METEO: ALTA PRESSIONE E BASSA PRESSIONE

METEOORSOBIANCO

Alta pressione

E’ la zona caratterizzata da una discesa di aria dall’alto verso il basso; dal centro dell’area, l’aria si sposta verso la periferia, scivolando verso la zona di bassa pressione. L’alta pressione e’ anche definita come anticiclone. Le zone di alta pressione sono quindi caratterizzate da cielo sereno, temperatura bassa al calare del sole, e frequenti notti con gelate o formazioni di nebbie.

Bassa pressione

L’aria sale verso l’alto: poiche’ salendo la pressione diminuisce, l’aria si espande e si raffredda: si formano cosi’ il processo di condensazione del vapore acqueo, le nuvole e le precipitazioni. L’area di bassa pressione e’ detta ciclone subtropicale.

Anticiclone

cosa è?

In meteorologia gli Anticicloni sono zone atmosferiche di alta pressione sulla superficie terrestre a forma circolare o ellittica, che causano modeste variazioni dei parametri meteorologici contrapposte invece alle zone cicloniche o zone di bassa pressione: al loro interno i venti sono deboli, spesso a regime di brezza, e soffiano in senso orario nell’emisfero boreale e antiorario in quello australe

L’aria, essendo pesante, si comprime, si riscalda e diventa più secca (fenomeno detto subsidenza atmosferica), dissolvendo spesso le nubi.

In presenza di un anticiclone, però, durante l’inverno possono formarsi nebbie o foschie a causa delle inversioni termiche nei pressi del suolo, mentre durante l’estate il forte riscaldamento del suolo può causare la formazione improvvisa di cumulonembi con i conseguenti temporali locali anche di forte intensità.

fonte Wikipedia