DIARIO DI UNA VIAGGIATRICE:IL SILENZIO DELLA MONTAGNA

METEOORSOBIANCO

 

Introduzione

Questo racconto è di pura fantasia.

Luoghi.nomi o persone citate sono casuali.

Tranne io che racconto e descrivo un viaggio che mi piacerebbe fare.

Per ora lo faccio virtuale .

Buona lettura.

Barbara

Saluto al giorno

 

Sono salita in alto da dove potevo ammirare il tappeto di nuvole che a quest’ora della mattina si può ammirare.

Il cielo è quasi sgombro dalle stelle che stanotte hanno fatto baldoria.

Ho il profumo del caffè che proviene dal termos e tra poco vedrò il sorgere del sole.

Aiko è qui vigile e attento.

C’è un attimo preciso quando sei in montagna, tra il nascere del sole e l’addio alla notte dove silenzio e meditazione si fondono.

Penso a chi ho lasciato indietro, a quanta fatica mi è costato farlo ma inevitabile,se Voglio proseguire questo cammino.

Penso a ciò che sarebbe potuto essere, e a quello che invece può ancora accadere .

Qui in questo viaggio sto facendo i conti con tutto , ma soprattutto con me stessa.

In questo silenzio cosmico vedo nascere il giorno,si alza il vento e le nuvole come fantasmi scompaiono.

Bellissime le cime, la neve le ricopre per quasi tutta la loro maestosità e il fiume nella vallata corre rigoglioso verso i laghi.

Da qualche parte,mi hanno detto c’è anche una bellissima cascata che porta poi ad un laghetto tra le rocce,dove dall’acqua spuntano alberi centenari.

Che mondo meraviglioso.

Eppure siamo capaci di vedere solo le cose brutte

Questo viaggio, con Aiko come compagno mi sta dando tanto,in termini di forza fisica ma anche di spirito.

La montagna ti insegna, e in silenzio ti guida.

Mi tirò su bene la coperta perché l’aria qui si fa sentire e riprendo il cammino verso la tenda.

Oggi penso che andrò alla ricerca della cascata .la giornata promette bene

Continua…