Crea sito

COSE CHE FAI TUTTI I GIORNI SE ODI IL CALDO

COSE CHE FAI TUTTI I GIORNI SE ODI IL CALDO

Purtroppo siamo arrivati davvero agli sgoccioli.

Aprile ha spalancato le porte alla stagione del Sole e del caldo.

E per quanto possiamo fare avremmo davanti mesi abbastanza sofferenti.

Ma il popolo del freddo comunque non va in letargo e ogni giorno è alla ricerca di quello spiraglio di freddo, temporale o precipitazione qualsivoglia purchè non abbia con se il caldo.

Quindi se poco poco siete amanti del freddo come credo anche voi ogni giorno andrete alla ricerca di questo.

  1. Previsione meteo che porti nuvole
  2. consultare mappe, carte ed evoluzioni su cambiamenti repentini
  3. controllate la temperatura esterna per capire se il caldo inizia già dal mattino
  4. riguardate i video della neve pubblicati sulla pagina dell’Orso
  5. consultate tutti i gruppi meteo alla ricerca dell’unico che dice”in arrivo freddo artico”
  6. controllate il calendario per vedere quanto tempo è passato e quanto manca all’inverno
  7. controllate più volte fuori appena sentito uno spostamento d’aria simile al vento per vedere se stanno arrivando nuvole cariche di pioggia
  8. ricercate tutte le previsioni sperando di incappare in quella che dirà “avremo un estate fredda e piovosa”
  9. appena l’aria si fa tiepida  aprite tutte le porte e finestre creando una corrente Russo/Siberiana fittizia nella speranza di avere un po’ di fresco(i più accendono l’aria condizionata)
  10. ad ogni persona che dice “finalmente è arrivata l’estate” augurate 40 gradi all’ombra, zanzare a cena e assenza totale di precipitazioni.(chiaramente è ironia da sclero per il caldo)

 

 

 

 

 

queste sono solo alcune delle caratteristiche ma a dire il vero chi odia questo periodo sa anche che si va incontro ad allergie, incendi giornate faticossime per chi lavora, ora aggravate anche dalla mascherina per cia dell’emergenza sanitaria.

La stagione è inziata e percio dobbiamo solo aspettare che passi contando sull’intervento dei temporali unici nemici incontrastati della calura.

 

Lascia un commento