COME E’ L’INVERNO DI CHI LO ATTENDE?

METEOORSOBIANCO

il mio parere

Parliamo solo di previsioni si analizzano correnti e poi si scatenano opinioni su come oramai l’inverno sia finito, ancor prima di iniziare, sia estinto con i dinosauri, non ci sarà più.

Indubbiamente gli ultimi anni di inverno ne ha fatto poco, scaglionato quasi risicato, non dico il contrario .

E le continue pressioni dei media che lo annunciano e poi ci ripensano, lo decantano e poi lo distruggono non fa presagire ne ben sperare.

Poi ci sono i fan delle emissioni, delle carte delle temperature da analizzare, che su social, pagine e gruppi fondano delle vere e proprie trincee dove i dibattiti su chi la spunta se alta pressione, bassa pressione e freddo riusciranno a tagliare il traguardo.

Nessuno pero’ si chiede come lo vive chi lo aspetta, comunque e non perde le speranze.

L’INVERNO E’ UN ATTO D’AMORE E FIDUCIA

Parlo di me e per me, non fosse altro perchè mi conosco e so cosa vuol dire aspettare e credere che le cose accadano.

Io lo attendo sempre, anche quando non dovrebbe esserci: mi sveglio nelle mattine tiepide di primavera e mi auguro sempre che la giornata si concluda con un temporale o che magari nel bel mezzo dell’estate arrivi una corrente fredda che ribalti la situazione.

Vi siete mai chiesti come mai le previsioni di caldo non sbagliano mai?

Io si, ma la mia teoria la tengo per un altro articolo.

Tornando a come aspetto l’inverno e a come sopperisco alle giornate, tipo quella di oggi dove cè un sole splendente e la temperatura e poco più che tiepida, semplicemente creo intorno a me un panorama invernale.

Ricerco film oppure video che rimandano alla stagione, spesso la trama si svolge in luoghi dove il freddo è perenne e le immagini non sono mai e dico mai con il sole.

Foto e articoli sull’inverno, canzoni e libri.

La fonte principale è la libreria che ha davvero ogni tipo di argomento sia scentifico, e quindi ricerco il grande freddo nelle ere glaciali, oppure storie vere o anche fantasy.

LO TROVO E LO CERCO INTORNO A ME

Ogni cosa che mi circonda deve avere un chiaro indizio all’inverno, persino nella mia stanza ho applicato alla parete i fiocchi di neve cosi, da ricreare una nevicata.

Inoltre guardo molti documentari sull’Antartide, al Polo Nord dove vivono gli Orsi Bianchi.

la nevel gelo, il freddo che regna sovrano mi immergo in quelle atmosfere di gelo e faccio entrare in me quella sensazione che manca tanto, l’inverno appunto.

Poi cè la mia pagina, il sito e vari social che ho creato e ispirato alla mia stagione del cuore.

Lo aspetto, sempre e comunque anche se alla fine mi devo accontentare di poche giornate di freddo, di mattine dove la sveglia suona presto e trovo il ghiaccio e magari il giorno dopo no, io lo aspetto lo stesso.

E con lo stesso entusiasmo come se mi svegliassi tutti i giorni al Polo Nord.

DELUSIONI?

Si si resta delusi, certo.

Attraversi l’estate che oramai dura da Marzo a Novembre, con temperature assurde e magari senza pioggia e quando dovrebbe toccare a te e l’Inverno incalzare con venti di Tempesta e Burian, ci si mette di tutto in mezzo.

E si la delusione resta.

Ma come per tante cose che ci deludono, si guarda avanti.

Sempre con la certezza che  le cose migliorano, sono sicura che il mio inverno arriverà.

E’ cosi che attendo, come si attende che la vita ci sorprenda ancora nonostante gli scivoloni e le cadute, anche se ripetute.

Buongiorno dal freddo.

Barbara