Crea sito

COME E’ CAMBIATA LA VITA: ritrovare la pace nella natura

COME E’ CAMBIATA LA VITA: ritrovare la pace nella natura

Resta sempre molto difficile scrivere in modo sereno in un momento come questo.

Ma considerato che oramai ci troviamo cosi da un anno forse è quasi normale

Alla fine la vita non tornerà ad essere come era prima

Sotto Alcuni aspetti il Virus l’avrà cambiata per sempre: aspetti sociali soprattutto.

Ma una cosa di positivo in tutto questo anno c’è.

La lontananza e le restrizioni hanno fatto sì che le persone, non tutte ma più di quelle che si vedevano hanno iniziato a vivere il contatto con la Natura.

Importantissimo punto di partenza per rendere la vita di ognuno di noi migliore.

Il distanziamento e soprattutto il confinamento non ha lasciato molta scelta perciò chi ha la fortuna di avere boschi, colline e per i più le montagne questo anno ha avviato un nuovo modo di vivere le giornate.

Non sono da meno chi abita al mare, o come me al lago che ho doppia fortuna perché circondato da montagne e boschi e da bellissime passeggiate

Anche la città offre comunque spazi all’aperto come parchi e opere d’arte da scoprire.

Ma il contatto con la natura è altra cosa.

Così ho visto davvero il nascere di nuove mode o svago che per la verità c’erano ma sono state dimenticate quando abbiamo iniziato a vivere virtualmente.

Io ho sempre ritagliato spazi per me nella mia giornata, sia quando vivevo spensierata sia dopo tra lavoro e famiglia.

E anche ora appena posso evado.

D’estate mi piace andare nel mio posto del cuore, lo so per alcuni sarò ripetitiva ma si torna sempre dove si è stati felici e Il Lago delle Fate è un luogo felice.

Prima di tutto perché per arrivarci attraverso un bosco, ma non un bosco qualunque uno dove se sei attento vedi gli gnomi che lo difendono dalle cattiverie dell’uomo.

Sono gli stessi che salvaguardano il segreto della miniera e della polvere di fata.

Ma questa è un’altra storia.

Quando arrivi al Lago il vento ti accoglie, il sole in alto circonda la val Quarazza, e le montagne maestose ti sembrano ancora più imponenti.

Li la Natura è regina.

Ed è meraviglioso lasciarsi andare al silenzio che regna. Anche se in estate ci trovi famiglie ed escursionisti ognuno di loro rispetta gli spazi, proprio perché sono tutti alla ricerca di calma e poter staccare la spina.

Li nel mezzo della Valle se riesci ad isolare i rumori della vita e chiudi gli occhi, senti la storia della montagna, del vento della neve quando arriva.

Ascolti il ruscello che poi forma la diga e senti le volte che si è ghiacciato

quando è in secca oppure quando la sua voce si alza dopo un temporale.

Se riesci a sconnettere la parte logica e lasci i problemi al parcheggio della macchina,

 

ti ritrovi in un posto che potrà darti molto di più di un giorno fuori città.

Ti regala te.