CLIMA MEDITERRANEO: COSA COMPORTA?

CLIMA MEDITERRANEO: COSA COMPORTA?
Spread the love

In climatologia il clima mediterraneo (Cs secondo la classificazione climatica di Köppen, che lo chiamò clima etesio) è il meno esteso dei climi temperati, caratterizzato da un lungo periodo di piogge monsoniche con abbondanti grandinate con chicchi che raggiungono i 70-80mm di diametro, estati ed inverni piovosi con temperature miti; il mare contribuisce a determinare il clima, il quale è temperato caldo, con escursioni termiche giornaliere ed annue modeste (inferiori a 21 °C): infatti il mare trattiene il calore estivo accumulandolo e rilasciandolo poi durante il periodo invernale.

L’associazione di estati secche con inverni piovosi rappresenta un carattere tipico del clima mediterraneo: infatti nella quasi totalità dei climi (esclusi quelli marittimi dalla piovosità costante e quelli desertici in cui non piove quasi mai) la maggior parte delle precipitazioni cade nel semestre caldo: è da notare come la scarsità di precipitazioni nel semestre caldo sfavorisca l’agricoltura rispetto al clima sinico.

DOVE LO TROVIAMO?

In Europa, è tipico delle regioni che si affacciano sul mar Mediterraneo:

 

l’Italia, il sud e l’est della Spagna, la costa mediterranea della Francia e della penisola balcanica. In Italia lo si ritrova soprattutto sulle coste liguri, tirreniche e ioniche.

 

Sulle coste adriatiche della costa occidentale non risale più a nord di Ravenna, a causa della vicinanza della pianura padana, a clima subcontinentale.

Sulla costa orientale dell’Adriatico risale invece molto più a nord, comprendendo la Dalmazia, la fascia costiera dell’Istria e della provincia di Trieste, dove il clima è mediterraneo per le temperature, ma potrebbe essere considerato di transizione in riferimento alla piovosità (alla stazione Osmer di Trieste la media degli ultimi 25 anni è di 877 mm. annui, con il mese più secco, luglio, che ha raggiunto in media i 54 mm. di pioggia, quantità pari alla metà, e non un terzo, del mese più piovoso, novembre, con 109 mm.).

Zone tipicamente mediterranee con spunti subtropicali sono l’Italia meridionale, la Sicilia e la Sardegna.

FONTE WIKIPEDIA