CALO TERMICO ARRIVATO, MA POCO PERCEPITO ECCO PERCHÉ

Spread the love

Buona serata a tutti.

La Rinfrescata, rispetto ai giorni scorsi, c’è stata.

Anche le regioni dell’estremo sud, stanno tornando in media, o leggermente sotto, ma gli effetti sono poco percepiti. Perché?

La Risposta, purtroppo, sta nell’alto tasso di umidità che non riesce ad essere spazzata via.

Infatti, l’umidità è un fattore determinante per quanto concerne la temperatura percepita.

Facciamo un esempio… Se la temperatura è di 30 gradi, con un tasso di umidità elevato, quella percepita dal corpo umano può essere anche di 3/5gradi superiore.

Ecco una mappa esplicita dell’umidità che abbiamo in Italia.

Umidità leggermente minore dove il maestrale sta soffiando, come in Sardegna Sicilia e parte della Calabria.

Cosa succederà, pero, nei prossimi giorni?

Avevamo parlato di un possibile ritorno del caldo forte e così purtroppo, secondo gli ultimi aggiornamenti, sarà.

Sarà un aumento continuo a partire da domani, con le temperature che cresceranno sensibilmente anche al nord Italia.

Le regioni maggiormente colpite, dalla nuova ondata di calore, saranno quelle della val Padana, della Sardegna e le tirreniche.

Questa volta i picchi di caldo arriveranno fino a 35 37 gradi, ma nulla a che vedere, con i record toccati la scorsa settimana.

Un’estate, quindi, che tornerà padrona anche se, per qualcuno, la pausa non è stata avvertita.

TENDENZA DOPO WEEKEND

UNA PERTURBAZIONE tra Gran Bretagna e Francia potrà pilotare infiltrazioni umide sul nord Italia, con possibilità di un guasto del tempo a carattere temporalesco nella prossima settimana.

Estate che, fino alla fine, farà sentire la Sua voce invece sul resto d’Italia.

Non  perdete i prossimi aggiornamenti mi raccomando..

Un saluto a tutti e buona serata.

Christian