CALDO IMPOSSIBILE AL SUD, NUOVO SEVERO MALTEMPO AL NORD

CALDO IMPOSSIBILE AL SUD, NUOVO SEVERO MALTEMPO AL NORD
Spread the love

Buona serata a tutti.

Continuano imperterriti gli estremi meteo questa estate.

Tra alluvioni grandinate, periodi super siccitosi, e ondate di calore impossibili e persistenti, l’estate 2021 si è fin’ora mostrata in tutta la sua dinamicità.

Il centro ma soprattutto il sud Italia sono ormai settimane che si trovano sotto il dominio anticiclonico di matrice africana.

Ormai al meridione specie nelle aree interne la Situazione sta diventando insostenibile, specialmente nelle aree interne che non beneficiano nemmeno di una ventilazione proveniente dal mare.

Fanno spavento gli oltre 35 gradi oltre gli 800m sulla Sicilia ma non solo.

Le forti ondate di calore sono spesso distruttive basti vedere in Sardegna quello che è successo con incendi indomabili, anche dovuti alla mancanza di precipitazioni.



Il record che stiamo avendo in questi giorni e soprattutto quello che si prevede per il prossimo weekend lo avrà la Puglia e la Sicilia.

Il foggiano risulta larea più calda in Italia in queste ore con temperature cocenti che superano i 40 gradi.

Non si esclude che nel fine settimana la situazione su queste aree potrebbe addirittura acuirsi con massime oltre i 43 gtadi in modo diffuso.

Tanto disagio insomma in un’Italia che sta mostrando due volti totalmente diversi da nord a sud.

Mentre il nord da domani avrà una tregua un fronte atlantico è subito pronto a puntare nuovamente la Francia nei prossimi giorni.

Bel tempo dunque al nord che durerà davvero poco con primi disturbi già dalla giornata di venerdì, e primi temporali che dalle Alpi nella giornata di sabato si riverseranno sulla pianura Padana.

La giornata peggiore però si preannuncia quella di domenica.

 

Ne avevamo parlato nei giorni scorsi come possibile tendenza, e quello che succederà non andrà molto lontano dalla nostra prima ipotesi.

DOMENICA

La perturbazione entrerà nella sua fase culminante al nord tra la notte e il mattino di domenica con violenti temporali accompagnati da eventi grandiginei e nubifragi.

Le aree a maggior rischio saranno le Alpi e l’ alta Val Padana, oltre che in Liguria.

Fenomeni sporadici, se non del tutto assenti, sull’Emilia Romagna dove continuerà di fatto un sotto media pluviometrico.

Temporali anche forti arriveranno però in Toscana specie settentrionale che rimarrà più esposta alle correnti umide atlantiche. 

Sul resto del paese continua invece il bel tempo con caldo canicolare che avrà anche un aumento per via di un’ulteriore richiamo caldo.

FINIRÀ L’ONDATA INFINITA DI CALDO AL SUD?

LE ULTIMISSIME EMISSIONI MODELLISTICHE, evidenziano come l’affondo atlantico in un primo momento ostacolato alla grande dall’anticiclone africano, potrebbe riuscire in parte a guadagnare terreno sull’Italia nella prima, settimana di agosto.

Questo aiutato da un altro fronte molto intenso che farà da spalla.

Possibile quindi che almeno sotto il punto di vista delle temperature anche il sud e il resto d’Italia, avranno un bel calo sensibile entro la fine della prossima settimana.

Ad oggi rimane oltre che una tendenza anche una speranza per chi sta soffrendo questo africano implacabile ormai da molto tempo.

Vi invitiamo a seguire tutti gli aggiornamenti mi raccomando.

Vi auguro una buona serata a tutti…

Christian