BUONGIORNO DAL FREDDO: E I GIORNI DELLA MERLA?

Spread the love

Oggi venerdì 14 gennaio

ad ora mentre scrivo la temperatura segna 1 grado.

E devo dire che fuori sul balcone, benché ci sia un sole spiazzante l’aria è frizzante.

Certo Gennaio era di tutt’altra pasta, nei miei ricordi.

Ma ho deciso di abbracciare questa nuova tendenza, momentanea secondo me, dove l’inverno ogni  due/tre giorni di lavoro serio si prende una pausa.

Forse anche le stagioni si stanno adeguando ad un nuovo sistema di vita.

Prima le ferie si facevano in Agosto, e solo in Agosto.

Fabbriche chiuse, scuole chiuse, negozi chiusi le città deserte e le località di mare assaltate.

Ora, restrizioni permettendo le ferie sono attive tutto l’anno.

Percio’ perchè no?

Tra 15 giorni circa dovrebbero esserci i famigerati giorni della Merla.

I giorni più freddi di tutto l’inverno, di tutto Gennaio.

Me li ricordo molto bene, non bastava avere i guanti in lana e le mani in tasca ti si gelavano persino cosi’ le dita.

Quelli erano giorni davvero gloriosi: tutto gelato, il contrasto di alcuni comignoli accesi per chi aveva la gioia di avere un camino in casa, odore freddo e secco della gelata del mattino e al primo sole nemmeno sotto tortura le foglie si scongelavano.

E restava cosi per giorni, una patina di ghiaccio brillante, ricordo gli avvisi di fare attenzione alle strade ghiacciate e quanti tamponamenti avvenivano per quello.

Nostalgia??

Sii tanta anche, altri tempi altre condizioni.

Eravamo, o almeno ero felice e non me ne accorgevo.

Non appieno, come ora dove invece quei giorni mancano.

La vita è cambiata si, ma cambia sempre e cambierà ancora.

Il freddo per me è uno stato d’animo fa parte del mio essere e non lo cambio di certo, anche se qui dovesse trasformarsi una Caraibica zona calda.

Chiaramente spero di no, attendo sempre il giro di boa.

Attendo ancora giorni gelati di gloria, di freddo assurdo e di camini accesi, di mani e piedi congelati fino quasi a cadere e ovviamente la mia neve.

a come dice una famosa canzone” certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”.

Buongiorno dal freddo.

Barbara