BUONGIORNO DAL FREDDO: ACCETTARE IL CAMBIO

METEOORSOBIANCO

ieri si è aperto un portale.

La data del 2/02/2022 ha un significsto preciso, accompagnato dai contnui spostamenti dei pianeti e delle loro incursioni …ma mi sto dilungando in qualcosa che forse non tutti comprenderanno.

Insomma il succo è:accettare il cambiamento.

In questo caso accettare che le stagioni non saranno, almeno fino a che serve più come quelle che conoscevamo noi, cio’ scandite dai periodi.

Avremo senza dubbio ancora freddo, e magari anche la neve è capitato che a Marzo facesse nevicate inaspettate eppure bellissime, ma non intendevo questo.

la primavera è scomparsa da tanto, per esempio. Ora viene attraversata da un autunno intenso, con piogge torrenziali e giornate di vento.

Le famose giornate dove l’aria era tiepida e il sole brillava dando spazio alla fioritura lo stiamo vivendo ora che dovrebbe essere la stagione più fredda, dura e nevosa.

Tiene botta invece l’estate che si prende terreno, iniziando presto e finendo tardi, senza precipitazioni e con un gran caldo.

I cambiamenti ci sono, le evoluzioni o anche situazioni statiche sono sempre esistite, per poi ripartire.

Come gli ingranaggi di un orologio, che dopo un po’ si inceppano e hanno bisogno di essere oliati.

Non sono un esperta lo dico sempre, e scrivo sulla base di cio’ che ho visto e vissuto negli anni.

Vivo sul Lago Maggiore dove da sempre ogni anno le alluvioni facevano a gara con le precedenti per superare il livello del lago.

E ora da qualche anno invece la pioggia la cerchiamo, e come ora che il livello ha raggiunto lo storico la stiamo davvero attendendo.

Ma, cè di buono che non perdo mai la speranza e sono certa che avro’ ancora i mie amati inverni.

Ora bisogna davvero accettare che le cose vanno cosi, che avremo giornate ancora fredde ma non continuative, che arriveranno le piogge e magari in un giorno daranno cio’ che avrebbero dato in due mesi.

Che l’Estate ha preso il comando, ma come tutte le cose anche le più brutte non vanno evitate ma affrontate.

Per raggiungere il giorno non resta che attraversare la notte.

William Shakespear.

Buongiorno dal freddo.