BENVENUTO SETTEMBRE: IL MOMENTO DEI PENSIERI

BENVENUTO SETTEMBRE: IL MOMENTO DEI PENSIERI
METEOORSOBIANCO

Finalmente sei tornato, mancavi davvero.

Dovrebbe essere Settembre ogni volta che si ha bisogno di chiudere il mondo caotico e rumoroso fuori dalle stanze della mente e del cuore.

Settembre: il tempo del riposo, della rinascita interiore, delle promesse e dei nuovi sogni.

Bentornato al mese della gentilezza,del riposo e della rinascita insieme.

Settembre è quell’attimo dove dopo aver impiegato tutte le energie per affrontare la stagione paqssata, ora si cerca di riordinare le idee per ripartire.

La Natura lo fa, mettendo a riposo animali e vegetazione che si preparano al lungo inverno.

Ci dovrebbe essere un Settembre ogni volta che si ha bisogno di ripartire.

METEO E EMOZIONI

Settembre il Sole cambia intensità.

Non faro’ lezioni di scienze ma sappiamo che il caldo si attenua, il sole è più dolce, le ore di luce diminuiscono.

Sembra banale ma questo ci permette di rallentare i ritmi: si perchè se in estate siamo iperattivi vogliamo fare mille cose, e poi non contenti ci concediamo anche spazi creativi e serate all’aperto, con Settembre possiamo ricaricare le batterie.

Il meteo a favore, le mattine più fresche le sere con il pullover , iniziano le prime nebbioline mattutine anche se negli ultimi anni sono un po’ diminuite.

Le montagne alla mattina cambiano il riflesso del sole.

Io vivo sul Lago MAggiore, e le vedo da vicino talmente vicino che potrei toccarle con mano e il riflesso dell’alba cambia.

Da giallo e rosa intenso striato di arancione, lascia posto a colori più freddi come viola, blu e verde delle acque del lago.

Bellissimo Settembre.

Da qui un crescere di emozioni, perchè la natura darà il suo meglio fino a Febbraio, che sono poi i mesi invernali che adoro.

poesie e cartoline dalla natura

Molti definiscono questi mesi di letargo malinconici e tristi.

Io invece ci vedo una grande spiritualità unita al momento in cui la mente prende congedo dalla vita e si lascia travolgere dalla connessione con un pianeta che ci offre tutto il meglio per vivere.

Poeti e scrittori, cantanti hanno scritto di questo mese cosi bello e ricco di spunti allo stesso tempo timido e forte.

Le fotografie che vengono scattate in autunno sopratutto all’inizio sono dei capolavori , la natura che muta la sua pelle per rigenerarsi e tornare alla vita.

Settembre un segno di terra.

ha i piedi per terra e dalla terra rinasce.

Triste il giardino: fresca
scende ai fiori la pioggia…
silenziosa trema
l’estate, declinando alla sua fine.
Gocciano foglie d’oro
giù dalla grande acacia…
Ride attonita e smorta
l’estate dentro il suo morente sogno;
s’attarda tra le rose,
pensando alla sua pace;
lentamente socchiude
i grandi occhi pesanti di stanchezza.

Hermann Hesse

MALINCONICO quanto basta per rendere l’anima leggera.

Triste , forse per chi non ha il coraggio di restare con se stesso nelle stanze dei propri sogni e desideri.

Settembre il mese dove spegni i desider e accendi i sogni, metti nell’armadio le corse e gli affanni e tiri fuori passeggiate e libri.

Una tazza di caffè la mattina mentre il sole sbadiglia svgoliato e puoi ascoltare i pensieri che erano andati in vacanza.

Settembre, per me inizia la vita.