Arriva Natale: è tempo di fare l’albero

Arriva Natale: è tempo di fare l’albero
Spread the love

Tradizione o trasgredite?

 

Io l’ho fatto e quest’anno sono anche in ritardo.

Rispetto chi insorgerà dicendo che per tradizione si fa l’8 dicembre, ma per me il natale è uno stato d’animo.

Comincio a sentirlo appena passa il ferragosto,  ma da quando ho adottato Halloween freno un attimo.

Ma appena scatta il 1 Novembre l’aria di natale, le decorazioni, le musiche e tutto quello che fa Natale, mi rapisce.

Fino al 6 Gennaio.

un momento magico

Amo il Natale come amo l’inverno e la neve, anzi uno sta all’altro.

Sogno da non so quanto tempo un bianco Natale, magari la vigilia appena prima della mezzanotte vedere il cielo trasformarsi pronto per una magica nevicata.

Per me questo è un periodo magico dove ogni cosa assume un peso differente.

Andare al lavoro non mi pesa, alzarmi presto non mi pesa, i doveri diventano piaceri.

Insomma io il Natale lo vivo per intero e inizio a viverlo mesi prima, non mi bastano 15 giorni ne la vigilia.

Tutto per me diventa magico.

trasformo la casa.

Inizio con cambiare il decoro della casa, dai cuscini alle coperte, dai tappeti alle tende.

Tutto sa di Jingle Bell, e di White Christmas.

Lucine e candele in ogni angolo per le atmosfere, gnomi folletti e fate sparsi ovunque per creare effetto aiutanti di babbo natale.

Insomma in barba all’8 dicembre da e il natale arriva prima.

Calendari dell’avvento, e calze della befana non mancano, fiocchi e pacchetti carta regalo e biglietti.

Resto fedele al regalo sotto l’albero che scarto alla mezzanotte, come ogni anno.

E’ un momento dove tiri le somme, l’anno giunge al termine puoi riviere a rallentatore tutto quello che hai fatto o che ancora devi fare.

E’ il tempo della cannella e delle arance, della cioccolata con panna dei giochi da tavola, e della famiglia.

E’ un tempo che, Grinch a parte, mette tutti daccordo.

E poi alla fine anche il Grinch ama il Natale.

Io forse un po’ più di tutti, ma penso che la fuori qualcuno come me c’è.

 

Lascia un commento