APPARTENIAMO AL TUTTO:TRA COSMO E REALTÀ

APPARTENIAMO AL TUTTO:TRA COSMO E REALTÀ
CONDIVIDI

La Teoria del tutto.

Premetto che questo è il mio pensiero, e che da osservatrice e curiosa di conoscere quale sono, ho raggiunto la consapevolezza che siamo ad un punto di svolta.

La mia passione si estende alla Mitologia e all’astrologia .

Amo tutto quello che viene raccontato e sa di lontano,passato e arcano.

Collegamenti e costellazioni, influenze di pianeti e miti,racconti di Dei che governavano la Terra , con l’aiuto di pianeti stelle e altri componenti del cosmo.

Credo fermamente che siamo parte di un disegno immenso e che ci muoviamo nel mondo terreno ma anche in altre dimensioni.

Qualcuno ne è consapevole altri no.

Ma sono certa che non è tutto qui, che la vita stessa non è nascere,imparare a camminare parlare per poi usare queste capacità solo per affrontare ciò che la vita ci mette davanti: studio,lavoro,rapporti .

Siamo qui con uno scopo ben preciso.

Il segreto è scoprire durante il viaggio e non alla.fine ciò per cui siamo qui.

Perché dico questo?

Be’ il tempo mi dà da riflettere, non piove non ha nevicato c’è un sole che nemmeno d’estate è così presente.

Il mondo sembra non voler uscire da una spirale di guai: pandemia,guerra, mancanza totale di rapporti umani.

E il tempo,l’inverno è demotivato ,la Primavera non sa come vestirsi e tra poco tornerà l’estate con le sue valigie piene di caldo e afa

Tutto gira nel modo sbagliato.

A partire da noi.

Ma credo che siamo noi, e non il mondo.

Tutto si riflette su come ci muoviamo.

Anni di storia e di evoluzione e siamo al punto di partenza.

E i pianeti, la natura in qualche modo cercano di arginare, fermare rallentare per darci modo di capire,ma un cambio sarà necessario.

L’equilibrio verrà ristabilito.

Miti e leggende, astri e eventi atmosferici, esseri umani e destino.

Credo che apparteniamo a un mondo molto più vasto complesso e ricco di quello che viviamo qui,nella realtà

Credo che tanti ma non tutti siano davvero in simbiosi con la Terra e che ne sentono le ferite e le mancanze.

Credo che ci sia davvero qualcosa di più grande di noi, noi che attendiamo la pioggia come la neve .

Elementi che hanno tra le loro qualità il potere di ridare vita alla vita.

Siamo arrivati qui ma poi ci siamo dimenticati il perché.

Non ci resta che attendere.

Continua…

 

 

 

,